CIR

CIR – CIRT | Tuscan Rewind 2020, anteprima ed orari

Guida all'ultimo appuntamento del Tricolore Rally

Al Tuscan Rewind si chiude la stagione 2020 del Campionato Italiano Rally, CIR Terra, Terra Storico e Cross Country: scopriamo il programma, il percorso e gli orari di quest'anno
CIR – CIRT | Tuscan Rewind 2020, anteprima ed orari

Tutto è pronto e predisposto per il gran finale del Campionato Italiano Rally e del CIR Terra 2020, che si consumerà il 20-22 novembre al Tuscan Rewind, appuntamento sulle strade bianche nella zona di Montalcino arrivato all’undicesima edizione.

Le validità del Tuscan Rewind 2020

Confermato nonostante gli ultimi Dpcm, le restrizioni e la divisione in zone dell’Italia a seconda della gravità della situazione legata al Covid (d’altronde, se si è riusciti a portare a casa un Trofeo ACI Como svoltosi in una regione in pieno lockdown…), la gara organizzata da Eventstyle culminerà anche la stagione del Campionato Italiano Rally Terra Storico e del Campionato Italiano Cross Country, con tutti nodi di quest’anno che arriveranno al pettine (nella speranza che non si verifichino le controversie esplose al Tuscan del 2019 e che travolsero in particolare il CIR). Prevista inoltre la competizione riservata alla Regolarità Sport.

Tuscan Rewind 2020 a porte chiuse

Per il secondo anno consecutivo, quindi, l’evento toscano su sterrato nato nel 2010 come rally revival accoglie la finale del Tricolore di specialità, su strade viste in passato come teatro del Rallye Sanremo, quando tra gli anni Ottanta e i primi anni Novanta si sconfinava in terra senese per la parte di programma riservata al fondo terra. In questo 2020 però il Tuscan dovrà fare i conti con un mutato panorama sanitario che si riflette anche nelle competizioni sportive, motivo per cui alla pari degli appuntamenti che lo hanno preceduto si svolgerà a porte chiuse (con zone presidiate dalle forze dell’ordine, fanno sapere gli organizzatori) e avrà un percorso dal chilometraggio ridotto.

Il programma ed il percorso del Tuscan Rewind 2020

Non cambia la logistica, con il quartier generale dell’evento nell’hotel Al Brunello di Montalcino, il parco assistenza a Buonconvento e i riordini nella Tenuta Caparzo: il programma invece si sdoppia, con sabato 21 novembre dedicato a CIR e CIRT, e domenica 22 al CIRT Storico, al Cross Country e alla Regolarità Sport. Intanto, mercoledì 11 si chiuderanno le iscrizioni, mentre il 18 verranno distribuiti i roadbook e documenti di gara nella base de Al Brunello, la citata struttura alberghiera che si trova in via Osticcio, ovviamente a Montalcino. Il giorno dopo via alle ricognizioni autorizzate, mentre venerdì 20 si svolgerà lo shakedown dalle 13:00 alle 17:00. Sabato 21 si parte da Montalcino alle ore 07:01 con la giornata di gara per CIR e CIRT, con arrivo finale previsto, sempre a Montalcino, per le 16:01. Lo start di domenica 22 invece sarà alle 8 in punto, ed arrivo alle 16:00.

Per entrambe le giornate il percorso è più o meno uguale, con qualche differenza nei chilometraggi. Le prove speciali sono tre, da ripetere tre volte: per il CIR e il CIRT parliamo di 92,28 km cronometrati, mentre per le Auto Storiche e il Cross Country ci saranno sei PS e non nove (due da ripetere tre volte), per un chilometraggio di gara totale di 64,71 km. La prima prova in programma è la Castiglion del Bosco, 9,12 km valida come PS1, 4 e 7 (ma attenzione, questa frazione non compare nel programma del CIRT Storico e del CICC di domenica, a differenza delle altre che vedremo): un classico delle prove su terra, già sfruttata per i test di sviluppo della Lancia 037 e che combina tratti in velocità da gara finlandese (ed anche estone, se vogliamo) con sezioni più tecniche. La PS2-5-8 è La Sesta da 7,18 km, nella valle d’Orcia, tra curve strette e ponti, tra cui il Ponte del Mulinello noto per richiedere una staccata al limite che solo i piloti temerari e più talentuosi sanno intraprendere al meglio con marce alte inserite: una prova molto amata da Miki Biasion, e già questa è una garanzia di spettacolo. Infine, la PS3-6-9 di Torrenieri-Badia Ardegna, la più lunga con i suoi 14,39 km (ma l’anno scorso erano ben 27,39): altro classico da programma WRC, e che presenta un iconico dosso nel finale della prova.

Tuscan Rewind 2020: percorso ed orari

-Venerdì 20 Novembre

13:00 – Shakedown, 2,94 km

-Sabato 21 Novembre

07:20 – SS 1 Castiglion del Bosco 1, 9,14 km 
07:49 – SS 2 La Sesta 1 7,18 km  
08:33 -SS 3 Torrenieri – Badia Ardegna 1, 14,39 km 
09:37 – Service A (Buonconvento – Via Cassia) 
10:46 – SS 4 Castiglion del Bosco 2, 9,14 km 
11:15 – SS 5 La Sesta 2, 7,18 km  
11:59 – SS 6 Torrenieri – Badia Ardegna 2, 14,39 km 
13:03 – Service B (Buonconvento – Via Cassia) 
14:12 – SS 7 Castiglion del Bosco 3, 9,14 km 
14:41 – SS 8 La Sesta 3, 7,18 km 
15:25 – SS 9 Torrenieri – Badia Ardegna, 3 14,39 km  

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati