Porsche Carrera Cup Italia | Monza, Gara 2: vince Festante, il titolo va a Iaquinta

Secondo titolo consecutivo per il calabrese

A laurearsi campione 2020 della Porsche Carrera Cup Italia è Simone Iaquinta, 2° in Gara 2 a Monza alle spalle di Aldo Festante.
Porsche Carrera Cup Italia | Monza, Gara 2: vince Festante, il titolo va a Iaquinta

È Simone Iaquinta il campione 2020 della Porsche Carrera Cup Italia! In una Gara 2 a Monza vinta da Aldo Festante, è l’asso di Ghinzani Arco Motorsport a conquistare lo scettro iridato del monomarca tricolore, confermandosi per il secondo anno consecutivo. Niente da fare per David Fumanelli, 3° alle spalle del rivale.

Iaquinta è di nuovo campione della Porsche Carrera Cup Italia

«Non so neppure io come abbia fatto! È stata una Gara 2 entusiasmante, credo la più bella della mia vita. Mi complimento con Fumanelli e Quaresmini, con i quali è stata una sfida sempre molto ravvicinata in un monomarca dove il livello, anche tecnico, è sempre più elevato. Ci ho creduto, stanotte non ho dormito ripensando a quanto mi era accaduto sabato sulla posteriore sinistra, ma bisogna sempre crederci, perché tutto può succedere!»: sono queste le parole con cui Iaquinta festeggia il secondo titolo in due anni nella Porsche Carrera Cup, arrivato dopo una performance da urlo stamattina dove ha ottenuto la seconda piazza. Fumanelli, che aveva trionfato ieri, ha fatto di tutto: in un contatto nel rettilineo ha danneggiato il semiasse dell’altro contendente Gianmarco Quaresmini, poi ha provato a sopravanzare il calabrese ma senza successo, terminando alle sue spalle. Peccato proprio per Quaresmini, probabilmente quello che ne aveva di più con l’auto di Tsunami RT ma sfortunato.

Festante si aggiudica Gara 2

Bisogna sottolineare però il successo di Festante, il primo nel campionato e costruito prendendo il comando delle operazioni già al primo giro, superando sia Benedetto Strignano e sia il compagno di squadra Emil Skaras, che partivano entrambi davanti a lui in prima fila. Il campano è stato bravo anche a gestire gli arrembaggi di Riccardo Pera, wild card per questo weekend; purtroppo per lui è poi arrivata una penalità per aver chiuso con scorrettezza Fumanelli in fondo al rettilineo, scendendo così al 10° posto. Promosso in quarta piazza c’è Stefano Monaco, seguito da Skaras e da Risto Vukov.

Gli altri titoli assegnati

Tra i verdetti finali, il titolo Team è andato alla Ghinzani Arco Motorsport, mentre la Michelin Cup a Bashar Mardini (Tsunami RT – Centro Porsche Verona). Sul fronte dello Scholarship Programme è Aldo Festante ad aggiudicarsi la nomination per l’International Shoot Out, la sfida finale tra i più meritevoli giovani piloti provenienti dalle varie Carrera Cup nazionali con in palio la possibilità di diventare pilota Junior ufficiale di Porsche Motorsport.

Porsche Carrera Cup Italia 2020 – Monza, gara 2: classifica

Copyright foto: Porsche Italia

Leggi altri articoli in Monomarca

Commenti chiusi

Articoli correlati