Porsche Carrera Cup Italia | Monza, Gara 1: vittoria di Fumanelli, ancora aperta la lotta al titolo

KO per Iaquinta, recupera Quaresmini

David Fumanelli vince in Gara 1 della Porsche Carrera Cup Italia a Monza. Ritiro per Simone Iaquinta, 2° posto per Gianmarco Quaresmini.
Porsche Carrera Cup Italia | Monza, Gara 1: vittoria di Fumanelli, ancora aperta la lotta al titolo

Il finale della Porsche Carrera Cup Italia a Monza si preannuncia davvero spettacolare. David Fumanelli ottiene la vittoria di Gara 1 con il Team Q8 Hi Perform dalla pole position, mentre la lotta per il titolo è apertissima con il ritiro di Simone Iaquinta.

Fumanelli trionfa dalla pole position in Gara 1 a Monza

La prima manche ha intrecciato dunque i duelli per il podio con quelli per il titolo. Fin dalle fasi iniziali Fumanelli ha difeso strenuamente la leadership su un arrembante Iaquinta, balzato immediatamente al secondo posto dopo che Giacomo Barri ha esitato al via dalla prima fila conquista in qualifica con la 911 GT3 Cup di Raptor Engineering – Centro Porsche Catania. Il sorpasso in testa è avvenuto al giro 7 approfittando di una sbavatura commessa da Fumanelli alla Roggia. Il pilota brianzolo non ha però alzato bandiera bianca e ha più volte contrattaccato, riuscendo a ripassare Iaquinta ma dovendo poi ricedergli correttamente il primo posto perché guadagnato con un passaggio oltre la linea bianca che delimita la pista al fianco della corsia box. Al giro 12, però, è avvenuto l’imprevisto alla posteriore sinistra che ha rovinato la gara al campione in carica, costringendolo ai box e poi fuori dalla zona punti con il 16esimo posto al traguardo e di conseguenza anche sulla griglia di gara 2, dalla quale Iaquinta cercherà la rimonta.

Quaresmini recupera punti dalla vetta

Alle spalle di Fumanelli, che a quel punto si è involato verso la vittoria e la testa della classifica, ha entusiasmato pure il duello tra Quaresmini e Pera. Il campione 2018 ha superato il 21enne pilota toscano con una bella manovra alla Prima Variante a metà gara, ma la sfida è proseguita fino alla bandiera a scacchi, che li ha visti concludere entrambi sul podio. Per Quaresmini il secondo posto vale il rientro in zona titolo, mentre per Pera il terzo è un brillante risultato al ritorno in Carrera Cup Italia e all’esordio sull’attuale 911 GT3 Cup. Un po’ staccati dal terzetto di testa, hanno concluso quarto Aldo Festante (Ombra Racing – Centro Porsche Padova), che è stato il migliore dei giovani dello Scholarship Programme al traguardo, e quinto la sorpresa Benedetto Strignano. Il rookie pugliese ha rimontato da 11esimo fino ad agguantare la top-5 a suon di sorpassi, portando al traguardo la prima 911 GT3 Cup di AB Racing – Centri Porsche di Roma e cogliendo il miglior risultato stagionale alla terz apresenza nella serie tricolore. Inoltre, Strignano ha guadagnato la prima fila per gara 2, dove per effetto della griglia invertita rispetto ai primi 6 classificati di gara 1, in pole position si accomoderà Emil Skaras, l’under svedese di Ombra Racing – Centro Porsche Torino che, appunto, ha concluso sesto grazie a una corsa senza sbavature.

A seguire, settimo si è classificato Barri, che in gara non è riuscito a confermare l’ottimo ritmo mostrato in qualifica nel giocarsi la pole position, mentre ottavo è Alberto Cerqui (AB Racing – Centri Porsche di Roma). La top-10 è stata completata da Marzio Moretti (Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo) e Risto Vukov (GDL Racing -Centro Porsche Bari). Moretti, rookie mantovano di appena 18 anni autore del giro più veloce, è stato protagonista di una bella rimonta dalle retrovie dopo che al secondo giro era finito in testacoda alla Parabolica per un contatto con Stefano Monaco costato al pilota di Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena quei 10 secondi di penalità che o hanno retrocesso proprio dal decimo posto conquistato al traguardo, facendo entrare Vukov in zona punti.

Porsche Carrera Cup Italia 2020 – Monza, gara 1: classifica

Copyright foto: Porsche Italia

Leggi altri articoli in Monomarca

Commenti chiusi

Articoli correlati