WRX | Salta il World RX di Spa in Belgio

Cancellato a causa del coronavirus

Il Belgio è in lockdown ed inevitabilmente vengono annullati i grandi eventi: dopo l'Ypres Rally è il turno del World RX di Spa, valido per il Mondiale Rallycross
WRX | Salta il World RX di Spa in Belgio

Il Belgio è entrato in lockdown, quindi almeno per il prossimo mese ci saranno forti limitazioni alla vita della popolazione: limitazioni che vanno a toccare ovviamente anche i grandi eventi, come abbiamo visto con l’Ypres Rally del 19-22 novembre, inevitabilmente cancellato. Senza alcuna sorpresa, la stessa sorte la seguirà il concomitante World RX di Spa, nono appuntamento del Mondiale Rallycross FIA.

Il coronavirus cancella il World RX di Spa 2020

«L’attuale situazione sanitaria in Belgio e in tutta Europa ha costretto gli organizzatori a prendere questa decisione congiunta», recita il comunicato diramato dall’amministrazione del circuito di Spa-Francorchamps, che ufficializza la decisione intrapresa. «Il Circuito di Spa-Francorchamps, IMG [promoter del campionato che dal prossimo anno passerà la mano, ndr] e FIA ​​sono infatti molto attenti alla progressione della pandemia e alla situazione estremamente tesa negli ospedali. Inoltre, le varie misure restrittive adottate di recente da diversi governi, come quelle relative ai viaggi, rendono la situazione estremamente complicata per lo svolgimento dello Spa World Rallycross del Benelux». Ha inoltre aggiunto l’amministratrice delegata dell’impianto di Spa, Nathalie Maillet: «Questa decisione è legata a una situazione eccezionale e anche se questo rattrista tutti i team che hanno lavorato così duramente per tenere questa seconda edizione, annunciata la scorsa settimana in versione a porte chiuse a seguito del deterioramento della situazione sanitaria, la nostra priorità è e rimarrà la salute e la sicurezza di tutti».

Nel WRX 2020 resta ancora un solo round 

Una gara del WRX in Belgio è comparsa sin dall’istituzione del campionato sotto l’egida FIA nel 2014, ma si è sempre svolta nella pista Jules Tacheny Mettet in Vallonia. Poi, dallo scorso anno, lo spostamento nell’area di Spa-Francorchamps, su un tracciato ad hoc che condivideva con l’iconico autodromo il tratto dell’Eau Rouge-Raidillon. L’appuntamento di quest’anno del World RX del Benelux era inizialmente previsto per il 16-17 maggio, per poi slittare prima al 3-4 ottobre, sempre in contemporanea con l’Ypres Rally, ed infine per il 21-22 novembre. 

Come conseguenza il Mondiale Rallycross resta con un ultimo round da disputare, e che si dovrebbe tenere il prossimo 12-13 dicembre al Nürburgring. Il debutto del WRX sulla leggendaria pista dipende tuttavia dalla situazione in Germania, entrata ultimamente in semi-lockdown, che a differenza però di quanto visto in Belgio o in Francia ha una funzione più preventiva che di tamponamento di una crisi fuori controllo.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati