IndyCar | Ericsson confermato da Ganassi, Rosenqvist passa a McLaren

Continuano i movimenti di mercato

Marcus Ericsson è stato confermato in IndyCar Series da Chip Ganassi, costretto a lasciare andar via Felix Rosenqvist che si accasa in Arrow McLaren SP.
IndyCar | Ericsson confermato da Ganassi, Rosenqvist passa a McLaren

Novità importanti per i sedili del prossimo anno della IndyCar Series: Chip Ganassi ha confermato Marcus Ericsson nella propria squadra al fianco di Scott Dixon, mentre Felix Rosenqvist sarà il nuovo pilota di Arrow McLaren SP al fianco di Patricio O’Ward.

Ericsson e Rosenqvist muovono il mercato piloti

Nella giornata di ieri è arrivato il rinnovo di contratto pluriennale per Ericsson, che farà parte della squadra di Ganassi dopo aver disputato una buona stagione quest’anno. Lo svedese, appoggiato dal proprio sponsor Huski Chocolate, continua così la propria avventura negli Stati Uniti d’America, dopo aver trascorso cinque anni in Formula 1 tra Caterham e Sauber. «Sono felice di continuare con Ganassi, Honda e HPD nel 2021 e oltre. La stagione che ho concluso è stata ricca di risultati e mi sento fiducioso che quello che ho imparato mi aiuterà ad aver successo nel 2021» ha detto Ericsson. Per Ganassi si è trattato di un salvagente prima dell’addio di Rosenqvist, annunciato oggi da Arrow McLaren SP. L’altro svedese ha finalmente ottenuto la prima vittoria a Road America ma ha peccato di costanza – come in Texas, dove ha sprecato malamente la chance di vincere la corsa – e ora ha avuto l’occasione di passare alla squadra britannica, che al debutto (ricordando però che è essenzialmente lo Schmidt Peterson Motorsports) ha colto parecchi risultati di rilievo.

Askew con Ganassi sugli ovali?

Se la line-up di Arrow McLaren SP è completa con O’Ward e Rosenqvist, di certo quella di Ganassi non lo è: Dixon e Ericsson correranno full-time, mentre sulla terza monoposto vedremo Jimmie Johnson su tutti gli appuntamenti stradali; si vocifera che Oliver Askew – licenziato in malo modo quando invece aveva accusato una commozione cerebrale alla Indy 500 – potrebbe presentarsi sugli ovali, in attesa magari di trovare un programma per gli stradali – e qui potrebbe avere voce in capitolo Ed Carpenter.

Copyright foto: IndyCar Series / Chris Owens

Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati