ERC | Renault debutta nel campionato con la nuova Clio Rally5, schierata da Toksport. A bordo anche Rachele Somaschini

A partire dal Rally Ungheria

Torna nell'ERC il team Toksport WRT e lo fa portando in gara la nuova Renault Clio Rally5. A bordo i giovani piloti Ola Jr Nore e Rachele Somaschini
ERC | Renault debutta nel campionato con la nuova Clio Rally5, schierata da Toksport. A bordo anche Rachele Somaschini

Il Rally Ungheria che il prossimo weekend segnerà il terzultimo atto dell’ERC 2020 sarà anche l’occasione per assistere al ritorno nel campionato europeo di Toksport WRT, che avevano lasciato la scorsa stagione festeggiare il titolo piloti con l’equipaggio formato da Chris Ingram e Ross Whittock.

Se i due si stanno prendendo un anno sabatico dal mondo dei rally (non sappiamo se volenti o nolenti, sta di fatto che è inusuale vedere dei campioni uscenti non correre nella annata successiva), il team Toksport invece nella prima parte di questa stagione ha preferito rivolgere i propri sforzi nei campionati nazionali e nel WRC2, schierando tra gli altri Pontus Tidemand e Patrik Barth, equipaggio attualmente in lotta per il titolo di categoria. Ma adesso il team tedesco è pronto alla rentrée nell’ERC, con l’obiettivo di timbrare il cartellino nei tre round finali, a cominciare dall’Ungheria.

Debutta con Toksport nell’ERC la nuova Renault Clio Rally5

Toksport per l’occasione schiererà la nuova Renault Clio RSR Rally5, inscritta in quella che fu la classe R1 e che abbiamo imparato a conoscere anche nel nostro Paese nel trofeo a lei dedicato, il Clio Trophy Italia che ha esordito quest’anno. «Dovevamo già schierarla al Rally delle Azzorre di marzo, ma la pandemia di COVID-19 ha forzatamente rinviato tutto», ha illustrato il team manager Tolga Ozakinci, riferendosi al round portoghese dello scorso settembre, poi cancellato per quest’anno. «L’idea era di avere due Clio Rally5 per le ultime tre gare dell’ERC, ma poi la Renault ci ha dato la Clio Rally4 in vista del prossimo anno. Abbiamo il loro supporto e sarà un bel banco di prova per i nostri piloti. Siamo molto carichi».

Rachele Somaschini prosegue nell’ERC con una nuova vettura

Due le vetture che vedremo quindi in gara, con a bordo la nostra Rachele Somaschini e l’altrettanto giovane Ola Jr Nore, norvegese di natali e al debutto assoluto nella serie europea e in un contesto internazionale. Entrambi sono iscritti nell’ERC3 Junior Championship, dove la stessa Somaschini gareggia da quest’anno. Sino ad oggi, però, la pilota di Cusano Milanino ha corso con la Peugeot 208 Rally4, pur non tralasciando la “vecchia” Citroen DS3 R3T che ha sfruttato, ad esempio, nella sua prima partecipazione al Rally Italia Sardegna lo scorso ottobre e con la quale è reduce dal podio di classe al Trofeo delle Merende. «Sono molto contenta di questa nuova opportunità offerta da Renault. Per me sarà un’esperienza nuova di zecca con la Rally5 e non vedo l’ora di provarla in Ungheria», ha commentato Rachele Somaschini, che prosegue ovviamente il suo impegno per la ricerca con il progetto #CorrerePerUnRespiro, improntato alla lotta alla fibrosi cistica, patologia di cui è affetta sin dalla nascita (sono sempre aperte le donazioni con causale #CorrerePerUnRespiro, indirizzate a Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica ONLUS, Iban IT 27E0 2008 1171 8000 1021 34939). «Per me questa situazione è molto più rischiosa che per altre persone, a causa della fibrosi cistica. Ma la manifestazione rispetta un rigoroso protocollo COVID e, anche se ho pensato molto prima di decidere di correre, mi sento a mio agio e pronta a partecipare. E’ un nuovo progetto e voglio ringraziare tutti i miei partner per questa opportunità», ha concluso la pilota.

Ola Jr Nore al debutto nell’ERC

A differenza della collega, Nore affronterà per la prima volta un campionato fuori dalla sua Norvegia, e lo farà con la fidata navigatrice Veronica Engan. Commenta il pilota: «Fin da quando ero piccolo l’ERC era un sogno per me. Userò le prime gare per fare esperienza e per allenarmi. Dobbiamo fare un passo per volta e vedere dove andremo a finire. È un’opportunità su cui lavoriamo da molto tempo. Dopo diversi anni nel campionato nazionale, era il momento giusto per provare l’ERC. Siamo grati a Toksport e ai nostri sponsor che ci hanno reso possibile tutto questo. Sarà una sfida completamente nuova per noi e l’acquisizione di esperienza sarà la priorità principale. Siamo molto entusiasti di quest’avventura».

Chiosa finale affidata al direttore di Renault Sport Customer Racing, Benoît Nogier: «Siamo molto contenti di portare al debutto la nuova Clio Rally5. Abbiamo iniziato l’anno scorso a collaborare con la Toksport come nostro distributore in Turchia e da allora si sono convinti che la nuova Clio Rally5 rappresenta l’occasione per i giovani che vogliono fare esperienza prima di lottare ai massimi livelli. Il Rally Ungheria sarà la nostra prima gara assieme e con la Clio Rally4 in arrivo per il 2021 stiamo lavorando in vista della lotta per i titoli».

 

Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati