WRC | Ypres Rally 2020, debutto nel Mondiale per l’Alpine A110. E 2C Competition schiererà una seconda Hyundai i20 WRC

Due novità per l'Ypres Rally

In occasione dell'Ypres Rally 2020 farà il suo esordio in una gara WRC l'Alpine A110 Rally, mentre 2C-Competition si presenterà con una Hyundai i20 WRC in più, con a bordo la gloria belga Tsjoen
WRC | Ypres Rally 2020, debutto nel Mondiale per l’Alpine A110. E 2C Competition schiererà una seconda Hyundai i20 WRC

In occasione dell’Ypres Rally – che il prossimo 19-22 novembre segnerà la penultima tappa del WRC – assisteremo ad un debutto in salsa Mondiale: parliamo della Alpine A110 Rally, che per la prima volta farà sfoggio di sé in un round del campionato del mondo.

Marc Duez con l’Alpine A110 Rally ad Ypres

La vettura del gruppo R-GT ha debuttato lo scorso marzo al Rally Le Touquet mettendo a referto la sua prima vittoria nella categoria; sono seguiti poi altri appuntamenti nazionali in terra francese, per poi giungere al debutto in un contesto internazionale in occasione del Rally Fafe Montelongo, terza tappa dell’ERC 2020 e che in Portogallo ha visto l’Alpine ottenere il quinto posto di categoria con il nostro Zelindo Melegari. Ora il passo successivo, ovvero il WRC, e con un pilota di eccezione a bordo quale il belga Marc Duez. Classe 1957, il gentleman driver è noto per le sue imprese alla 24 Ore di Spa-Francorchamps, vinta tre volte tra la fine degli anni Novanta e il Duemila, ma anche alla 24 Ore del Nürburgring (quattro successi) e alcuni podi a Le Mans. Inoltre ha gareggiato anche nei rally, vincendo tra l’altro Ypres nel lontano 1982. 

La partecipazione di Duez con l’Alpine avverrà sotto le insegne del team FJ. Ha commentato così il responsabile del programma Alpine per la squadra transalpina, Jean Galpin (come riporta RallyeSport): «In qualità di team clienti dell’Alpine Rally R-GT e partner di Signatech per il suo sviluppo, siamo molto felici di poter far muovere alla vettura i primi passi nel WRC! L’Alpine Rally è un’auto da rally ultramoderna, ma è anche ricca di storia e passione. È una sorta di nuova BMW M3, che resta molto cara nel cuore degli appassionati […]. Marc, con la sua vasta esperienza, è il pilota perfetto per questa grande prima mondiale». Duez è altrettanto fiero di questa opportunità: «Sarà una grande avventura in cui sarò circondato da appassionati! Jacques Castelein, il mio navigatore, è un amico di vecchia data e la nostra sintonia in auto è perfetta. Abbiamo anche un’amicizia molto forte con la famiglia Galpin ed è un vero piacere guidare per il loro team, sempre molto professionale. Non vedo l’ora di scoprire l’Alpine Rally R-GT dopo aver guidato vetture leggendarie come la BMW M3 o la Porsche, anche se le condizioni non saranno certo delle migliori per la trazione posteriore. Infine, un grande ringraziamento a Frank De Tant e al Centro Alpine di Bruxelles che hanno reso possibile questa partecipazione».

Una Hyundai i20 WRC in più per 2C-Competition

Ma ad Ypres ci sarà anche un’altra novità nello schieramento delle vetture dei team clienti, in questo caso legati a Hyundai Motorsport. 2C-Competition, formazione transalpina che ha fatto debuttare quest’anno nel Mondiale il già campione WRC2 2019 Pierre-Louis Loubet sulla i20 Coupé WRC, in occasione dell’evento belga presenterà una seconda i20 World Rally Car, con a bordo il pilota di casa Pieter Tsjoen (che avremmo dovuto vedere in gara al Rallye Sanremo, poi cancellato per il maltempo), veterano di Ypres, assieme al navigatore nonché connazionale Eddy Chevaillier. La vettura schierata, riporta sempre RallyeSport, è la stessa utilizzata da Luca Pedersoli ed Anna Tomasi al Rally di Alba di quest’anno, a sua volta esemplare che avrebbe dovuto usare Hayden Paddon nel programma part-time di rientro – poi saltato – nel WRC 2020.

 

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati