Suzuki Rally Cup | Al Rally Due Valli vittoria per Scalzotto, ma Rivia riaccende la lotta per il titolo

Andrea Scalzotto vince tra le Suzuki il Due Valli 2020

Il penultimo atto del Suzuki Rally Cup 2020, di scena al Rally Due Valli, è stato conquistato da Andrea Scalzotto, mentre Simone Rivia si riappropria della leadership del monomarca
Suzuki Rally Cup | Al Rally Due Valli vittoria per Scalzotto, ma Rivia riaccende la lotta per il titolo

Tra Andrea Scalzotto e il Rally Due Valli il feeling si è ripetuto anche quest’anno, visto che il vicentino ha conquistato per la seconda volta di fila l’evento veronese all’interno del Suzuki Rally Cup, giunto al suo penultimo appuntamento per il 2020.

Rally Due Valli 2020, il podio del Suzuki Rally Cup

Il pilota di casa, guidato alle note da Nicola Rutigliano, ha dominato una gara insidiosa per i copiosi banchi di nebbia e le strade rese sporche anche dai tagli ad ogni giro delle vetture. Per Scalzotto arriva quindi il primo successo di stagione (che rilancia le sue ambizioni per il titolo) e il terzo nella classe R1, concludendo con un vantaggio di 21,8 secondi sull’equipaggio formato da Roberto Pellé e Giulia Luraschi, primi tra le Racing Start. Se ci fosse stato un premio per la combattività sarebbe andato di sicuro al trentino e alla sua navigatrice, capaci di firmate una rimonta che con costanza li ha portati sul podio dalla metà del secondo giro di prove speciali. Terzo posto con un gap di 56,5 secondi per Ivan Cominelli ed Igor Fieni, che ritornano su un podio dopo il successo ottenuto nel primo round del Suzuki 2020 disputato ad agosto ad Alba.

La lotta per la leadership tra Schileo, Scalzotto e Rivia

A poco più di un minuto e dieci secondi di ritardo dal primo posto si piazzano Simone Rivia ed Andrea Dresti, quarti ma comunque soddisfatti per via del ribaltone messo a segno in classifica: il parmense infatti si riappropria della vetta del monomarca che sino al Due Valli era appannaggio di Nicola Schileo, costretto però al ritiro assieme al copilota Gianguido Furnari nella prima prova speciale del Due Valli. Il padovano aveva in classifica un vantaggio di soli tre punti su Rivia, che così ha potuto agilmente riprendersi il primato quando manca un solo appuntamento alla fine della serie Suzuki, che si concluderà il prossimo 6-7 novembre al Trofeo ACI Como (ma Scalzotto resta comunque in scia).

Gli altri piazzamenti dei Suzuki al Due Valli

Quinto posto per il giovane Mattia Zanin, seguito dall’altrettanto giovane Igor Iani, mentre Giorgio Fichera conclude settimo, nonché secondo nella categoria Racing Start. Simone Calcagno è ottavo, mentre la top ten si chiude con Alessandro Parodi ed infine Cristian Mantoet. Undicesimo Giovanni Pelosi, mentre si sono ritirati Lorenzo Albertolli ed Alessandro Forneris.

Infine, l’hors categorie Simone Goldoni ha chiuso sesto tra le R1 con la Suzuki Swift Sport Hybrid assieme ad Eric Macori. L’aostano, fresco di conferma per il titolo di campione Suzuki Rally Cup 2019 (verdetto arrivato dopo un anno, e proprio durante il Due Valli) rinvia al prossimo appuntamento del Tuscan Rewind il redde rationem con il giovane Davide Porta, suo principale rivale per il titolo nel CIR R1. «Non sono riuscito a trovare il passo giusto che avevamo nelle altre gare che ci aveva portato al risultato inatteso di giocarci il titolo in R1 – ha commentato sul suo sito Goldoni -; la differenza prestazionale della nostra Hybrid, ancora in fase di crescita, non ci ha permesso nelle complicate situazioni meteo con nebbia e molto sporco di attaccare sfruttando al 100% quello che abbiamo imparato nel corso del campionato e senza la possibilità di sfruttare la scorrevolezza per la scarsa aderenza. L’importante differenza di cavalleria con le altre Swift e la nuova Clio alla fine ha fatto la differenza. Ci era stato chiesto dal team di portarla in fondo per raccogliere altri dati e il nostro compito lo abbiamo portato a termine: certo che il palato sul campionato avevamo iniziato a farcelo».

Suzuki Rally Cup, classifica Rally Due Valli 2020

1. Scalzotto-Rutigliano (Suzuki Swift) in 1:23’59.1;

2. Pelle’-Luraschi (Suzuki Swift) a 21.8;

3. Cominelli-Fieni (Suzuki Swift) a 56.5;

4. Rivia-Dresti (Suzuki Swift) a 1’12.9;

5. Zanin-Pizzol (Suzuki Swift) a 1’50.3;

6. Iani-Puliani (Suzuki Swift) a 2’31.5;

7. Fichera-Mazzocchi (Suzuki Swift) a 2’55.8;

8. Calcagno-Parodi (Suzuki Swift) a 2’58.2;

9. Longo-Franceschini (Suzuki Swift) a 3’58.0;

10. Mantoet-Beltramello (Suzuki Swift 1000) a 8’28.0;

11. Pelosi-Pieri (Suzuki Swift) a 9’46.9.

 

Suzuki Rally Cup 2020, la classifica aggiornata

1.Rivia Simone 38pt;

2. Schileo Nicola – Scalzotto Andrea 31;

3. Fichera Giorgio 29; 

4.  Cominelli Ivan 28;

5. Pelle’ Roberto 24;

6. Mantoet Cristian 17;

7. Calcagno 16 – Iani Igor 16;

8. Zanin Mattia 10;

9. Martinelli Stefano 9;

10. Longo Marco 5;

11. Vallino Claudio-Albertolli Lorenzo-Pelosi Giovanni 3.

 

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

Leggi altri articoli in Monomarca

Commenti chiusi

Articoli correlati