WRX | World RX Catalunya, round 8: vittoria abbastanza controversa per Kristoffersson

La classifica finale finita sotto investigazione

Johan Kristoffersson vince il World RX Catalunya, ottavo round del Mondiale Rallycross, ma sul suo successo è pesato un contatto di gara che ha messo ko due avversari
WRX | World RX Catalunya, round 8: vittoria abbastanza controversa per Kristoffersson

Il weekend catalano del Mondiale Rallycross si è concluso con un nuovo successo a firma di Johan Kristoffersson, anche se la vittoria dello svedese nel round 8 del campionato è stata adombrata da un contatto di gara da lui innescato durante la finale, e in cui ad aver avuto la peggio sono stati Andreas Bakkerud e, in maniera indiretta, Robin Larsson.

Ekstrom in vetta alle qualifiche

Partiamo però dalle qualifiche del Logitech G World RX of Catalunya, dominate da Mattias Ekstrom, autore dei migliori tempi nella Q1 e Q2 (seguito dai fratelli Hansen: nella prima sessione dal vincitore del round 7 sul circuito di Barcellona di ieri, Timmy, e in quella successiva dal più giovane Kevin), mentre in Q3 a svettare è stato Bakkerud. Ekstrom conquista il piazzamento di Top Qualifier, mentre in finale hanno avuto accesso anche Anton Marklund e Larsson, oltre ovviamente a Kristoffersson (per una volta non in cima nelle varie qualifiche, poi rifattosi in semifinale), mentre tra gli Hansen alla fine l’ha spuntata Timmy.

World RX Catalunya: la finale del round 8

In finale Kristoffersson è scattato dalla prima fila, ma è subito autore di una controversa manovra che spinge verso il muretto a bordo pista la Renault Megane RS RX di Bakkerud, che va in testacoda occupando la sede del tracciato: inevitabilmente ci va a finire con un impatto anche piuttosto violento l’Audi S1 di Larsson, ma fortunatamente entrambi non hanno subito danni alla propria incolumità. Come è ovvio però si sono dovuti ritirare, con Kristoffersson che in pratica ne ha fatti fuori due in un colpo solo (ma senza volerlo, ne siamo certi: lo stesso Bakkerud ha poi parlato di un normale «incidente di gara»). La gara è comunque continuata, sebbene la classifica finale sia poi finita sotto investigazione.

Nel frattempo, pur con la propria Volkswagen ammaccata, lo svedese proseguiva la sua corsa in testa, tallonato da un Timmy Hansen in sorpasso su Bakkerud. Kristoffersson azzecca la scelta di percorrere il joker lap al terzo giro e salda il suo vantaggio sul rivale in Peugeot 208 WRX, mentre Ekstrom sbaglia la tempistica con i freni approcciando l’ultima curva, andando così dritto fuori pista. Hansen, che come nella gara di ieri si è tenuto quattro nuove gomme per la finale, ha poi sfruttato il joker lap all’ultimo giro, piazzandosi al traguardo alle spalle di Kristoffersson. Terzo posto per Marklund, al primo podio stagionale, seguito da Ekstrom.

Va da sé che in classifica il già bicampione WRX su Volkswagen continui a mantenere quasi indisturbato il proprio primato con 219 punti, 27 in più rispetto ad Ekstrom che si riappropria della seconda piazza in classifica, spodestando così Timmy Hansen. Prossimo appuntamento – il penultimo di stagione – con il Mondiale Rallycross in Belgio, nella cornice di Spa-Francorchamps nel weekend del 21-22 novembre.

Crediti Immagine di Copertina: FIA World Rallycross Championship

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati