IMSA | Petit Le Mans, Gara: van der Zande spedisce fuori Derani e vince per WTR con Briscoe e Dixon

Porsche vince in GTLM, Ferrari sbuca in GTD

Renger van der Zande, Ryan Briscoe e Scott Dixon vincono a sorpresa la Petit Le Mans valida per l'IMSA WeatherTech SportsCar Championship in un finale incandescente.
IMSA | Petit Le Mans, Gara: van der Zande spedisce fuori Derani e vince per WTR con Briscoe e Dixon

Finale drammatico quello della Petit Le Mans 2020, che consegna la vittoria nelle mani del Wayne Taylor Racing. Con un colpo “basso”, Renger van der Zande spedisce sulla ghiaia il rivale Pipo Derani e conquista la vittoria per lui, per Ryan Briscoe e per Scott Dixon nel terz’ultimo appuntamento dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship.

Wayne Taylor Racing manda fuori Action Express a 10 minuti dal termine

Nelle ultime due ore, sembrava essere destinato all’equipaggio di Action Express Racing il trionfo della corsa a Road Atlanta, tallonato a lungo da quello dell’Acura #7 del team Penske; questi due si sono infatti scambiati la leadership nelle prime nove ore di corsa, ma nell’ultima decisiva si era aggiunta prepotentemente la Cadillac #10. Derani ha quindi ripreso la testa su van der Zande, ma a 38 minuti dal termine sono entrambi entrati ai box per l’ultimo rabbocco di carburante, con WTR uscita prima di AXR. Derani si è di nuovo tuffato all’attacco di van der Zande alla prima curva, ma a 10 minuti dal termine il nederlandese si è letteralmente lanciato in un buco che quasi non c’era, buttando fuori nella ghiaia il rivale brasiliano e chiamando in causa la Full Course Yellow. Così van der Zande si guadagna la prima posizione e la vittoria della corsa, che li lancia più in alto nella classifica generale, mentre sul podio concludono le due Acura: prima quella di Taylor-Castroneves-Rossi e poi quella di Montoya-Cameron-Duval.

Nasr-Derani-Albuquerque chiudono quarti, ritirata la Mazda #77 per un contatto con la Ferrari di Scuderia Corsa in uscita dai box, mentre la #55 è risalita dal fondo dopo aver avuto diversi problemi che hanno costretto a cambiare di blocco i freni. In LMP2 il successo è andato al Tower Motorsport by Starworks con John Farano, Mikkel Jensen e Jov van Uitert.

Porsche vince in GTLM, Ferrari a sorpresa in GTD

Prima vittoria stagionale in GTLM per la Porsche con la #911 che ha visto al volante Fred Makowiecki, Nick Tandy e Matt Campbell. Lunga lotta con la BMW #24 in una classe che vedeva cinque delle sei vetture a pieni giri, ma il momento decisivo è arrivato alla mezz’ora dallo scadere quando Augusto Farfus è stato costretto a una sosta in più per dei detriti che sono entrati nel radiatore. Makowiecki è salito al comando e ha respinto la carica di Antonio Garcia con la Corvette, che coglie comunque il 2° posto. Successo a sorpresa in GTD della Ferrari di Scuderia Corsa con Cooper MacNeil, Alessandro Balzan e Jeff Westphal, rimasti sempre nella top-5 e balzati in testa nelle ultime ore. Jack Hawksworth e Aaron Telitz salgono al comando della classifica con il 2° posto, conquistato assieme a Michael De Quesada.

IMSA WeatherTech SportsCar Championship 2020 – Motul Petit Le Mans, gara: classifica

Copyright foto: Michael L. Levitt / LAT Images

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati