Rally Italia Talent 2020, scatta la finale nazionale di Adria

Gli aspiranti equipaggi correranno con la Suzuki Swift Hybrid

Questa settimana si disputa la finale dell'ACI Rally Italia Talent, il forma che in collaborazione con Suzuki mira a lanciare i rallisti del domani
Rally Italia Talent 2020, scatta la finale nazionale di Adria

Anche in questa difficile stagione, l’ACI Rally Italia Talent – in collaborazione con Suzuki  – è arrivato alla finale del format in cui si formano e si lanciano i potenziali nuovi rallisti italiani del domani.

Più di diecimila candidati per l’ACI Rally Italia Talent 2020

Superata la quota candidati dello scorso anno, che si fermò poco sopra 9.000 mentre nel 2020 siamo giunti a 10.538 domande di partecipazione, il Talent con protagoniste le Swift Sport (auto ufficiali del format) dà appuntamento da oggi sino a giovedì 15 ottobre con la finale nazionale di scena all’Adria Internazional Raceway. Dopo nove round di selezione e la fase delle semifinali di settembre, hanno avuto accesso al momento decisivo 47 aspiranti piloti e 37 copiloti, aspiranti anch’essi (nel computo generale rientrano inoltre 7 potenziali rallisti disabili che correranno su una Swift studiata appositamente, 16 donne e 13 under 18), che si giocheranno le loro carte per l’ambito premio in palio (ovvero l’iscrizione gratuita ad appuntamenti dei campionati nazionali o trofei titoli ACI Sport, gareggiando all’interno del team ufficiale Rally Italia Talent) a bordo della Suzuki Swift Hybrid, scattante hot hatch all’insegna della sostenibilità e con una potenza di 129 cv e coppia massima di 235 Nm sui 2.000-3.000 giri.

Rally Italia Talent 2020, la finale di Adria avrà anche prove in notturna

Esaminati da una commissione di esperti del settore e della disciplina, i concorrenti che puntano a scrivere il loro nome nell’albo d’oro dopo quelli di Luca Insalata e Lorenzo Lamanda affronteranno ad una serie di prove sino a giovedì, incluse delle fasi in notturna. Ovviamente saranno rispettate le regole di sicurezza sanitaria: tra le altre cose, gli iscritti alla finale dovranno essere negativi al Covid, esito dimostrato da un tampone fatto nelle 72 ore antecedenti la manifestazione.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati