Lamborghini Super Trofeo | Doppietta di Boccolacci-Gilardoni con Oregon a Barcellona

Stonemann rimane leader a +1 sulla coppia

Dorian Boccolacci e Kevin Gilardoni centrano una bella doppietta a Barcellona nel Lamborghini Super Trofeo Europe, al volante dell'auto di Oregon Team.
Lamborghini Super Trofeo | Doppietta di Boccolacci-Gilardoni con Oregon a Barcellona

Bella doppietta da parte di Dorian Boccolacci e Kevin Gilardoni nel terzo doppio appuntamento del Lamborghini Super Trofeo Europe a Barcellona. I due piloti di Oregon Team si sono imposti sia sulla pista bagnata del sabato che nella corsa della domenica, ma Dean Stonemann rimane ancora il vetta alla classifica con un punto di vantaggio sulla coppia.

Boccolacci e Gilardoni vincono sul bagnato, Stoneman è 1° ma penalizzato di 3″

È Kujala ad avviarsi dalla pole in Gara 1, con la pista bagnata e la partenza che viene data dietro alla safety car. Dopo i primi quattro giri completati in regime di neutralizzazione anche per l’uscita di pista di Libor Dvoracek, quando la situazione ritorna alla normalità il finlandese si conferma al comando. Dietro di lui attaccato come un’ombra c’è Boccolacci che, dopo un contatto proprio con Kujala, è costretto a compiere un’escursione fuori pista e perde una posizione a favore di Jonathan Cecotto. Cecotto riesce ad avere la meglio su Kujala, prendendo il comando delle operazioni. Balthasar attacca Pavlović e intanto la direzione gara comunica una penalità di 3” per Kujala, a causa della manovra effettuata dal finlandese per rispondere nelle fasi iniziali all’attacco di Boccolacci. Il pilota del team Bonaldi Motorsport approfitta di un piccolo errore di Cecotto e si riporta comunque in testa. In corrispondenza con l’apertura della finestra dei pit-stop, Fernandéz finisce fuori alla prima curva rendendo nuovamente necessario l’intervento della safety car. Dopo il restart, Stoneman tiene dietro Gilardoni, abile tuttavia a mantenere il suo distacco inferiore ai tre fatidici secondi che l’inglese deve pagare dopo il traguardo. Il pilota dell’Oregon Team chiude secondo, ma è di fatto primo.

Ancora un successo per Boccolacci e Gilardoni con Oregon Team

Dopo un primo giro percorso dietro alla safety car per un contatto nella tornata di ricognizione tra Noah Watt e Stoneman, alla partenza lanciata di Gara 2 Alberto Di Folco sfila regolarmente al comando dalla pole. Dietro di lui si accodano gli stessi Stoneman e Watt. Dopo cinque giri, Watt deve scontare un drive through (proprio per il contatto iniziale avuto con Stoneman). Basz guadagna una posizione e si porta terzo, seguito da Gilardoni. All’apertura della finestra dei pit-stop è proprio Gilardoni il primo a compiere la sosta, lasciando il volante della vettura a Boccolacci. Dopo le soste Kevin Rossel, che ha rilevato al volante Di Folco, rientra ancora primo ma dopo alcune curve finisce largo e viene superato tanto da Kujala che da Boccolacci. Subito dopo il finlandese deve però pagare a sua volta un drive through per eccessiva velocità in corsia box. Al comando si porta così Boccolacci, seguito da Rossel e Fernandéz. A quattro minuti dal termine Rossel viene passato in sequenza da Fernandéz e Cecotto, perdendo così il podio, scivolando poi quinto a vantaggio di uno scatenato Kujala, protagonista di un’ottima rimonta finale.

Copyright foto: Lamborghini Squadra Corse

Leggi altri articoli in Monomarca

Commenti chiusi

Articoli correlati