CIWRC | Rallye Elba 2020, Fontana e Arena tornano alla vittoria: campionato ancora aperto

Miele resta leader

Nel penultimo appuntamento del Campionato Italiano WRC l'equipaggio formato da Fontana e Arena conquista dopo un anno e un periodo sfortunato una vittoria, chiudendo al primo posto il Rallye Elba
CIWRC | Rallye Elba 2020, Fontana e Arena tornano alla vittoria: campionato ancora aperto

Nel frattempo che si sta consumando il terzultimo atto del WRC, ovvero il Rally Italia Sardegna, dall’altra parte del Mar Tirreno un’altra isola è stata questo weekend protagonista della disciplina. Parliamo in particolare del Campionato Italiano WRC che ha fatto tappa al Rallye Elba, penultimo round di una stagione che si giocherà sino all’ultimo metro dell’ultima prova speciale.

Il ritorno alla vittoria di Fontana e Arena

Diviso in due tappe tra ieri ed oggi, con PS anche in notturna, la cinquantatreesima edizione della gara organizzata da ACI Livorno Sport ha avuto come protagonisti Corrado Fontana e Nicola Arena: l’equipaggio su Hyundai i20 WRC ha conquistato il primato di gara dopo la prima giornata di venerdì, per poi mantenerlo in quella successiva. Un autentico riscatto per il duo (anche se l’anno scorso Fontana affrontò l’Elba con al proprio fianco Giovanni Agnese) che arriva da sei ritiri in nove appuntamenti disputati in questo biennio: unico acuto il successo al Rally del Salento, ma adesso è giunta la vittoria elbana che lascia aperta la corsa al titolo, ad una gara dal termine del CIWRC 2020.

Il podio del Rallye Elba 2020

Al secondo posto l’attuale leader del campionato Simone Miele con Roberto Mometti sulla Citroen DS3 WRC, sebbene la classifica resti ancora molto corta, con quattro possibili pretendenti al titolo. Dicevamo dal varesino, che conquistò l’Elba lo scorso anno: Miele ha dominato tra le WRC nella prima giornata di gara, per poi scivolare sabato al terzo posto e salvare la piazza d’onore con un colpo di reni nell’ultima prova speciale. A farne contestualmente le spese Luca Rossetti e Manuel Fenoli su Hyundai i20 R5, mattatori di venerdì, dove sono stati migliori a livello assoluto con anche due scratch conquistati. Alla fine chiudono terzi a 11,9 secondi da Fontana e 3 da Miele, a sua volta separato dalla vetta da 8,9 secondi.  

Rallye Elba 2020, la top ten e i primi verdetti di stagione

I vincitori del precedente Rally di San Martino di Castrozza, Luca Pedersoli ed Anna Tomasi, concludono quarti con la DS3 WRC: un risultato su cui hanno pesato delle difficoltà tecniche, come quelle occorse alla valvola della posteriore sinistra che hanno condizionato l’inizio della loro gara. Quinto assoluto, e primo per quanto riguarda la validità che l’Elba aveva per la Coppa Rally di Sesta Zona (ultimo round, tra l’altro), Andrea Carella, al volante della Skoda Fabia R5 Evo assieme ad Enrico Bracchi, e che rivedremo nella finalissima del CRZ al Trofeo ACI Como di novembre.

Il resto della top ten vede Andrea Volpi su Fabia R5 al sesto posto, seguito da Francesco Bettini (anch’egli su una vettura ceca), Leopoldo Maestrini su Volkswagen Polo GTI R5, Lorenzo Grani e Stefano Liburdi, entrambi piloti sulla Fabia R5 e che concludono i primi dieci piazzamenti. Riccardo Pederzani su Peugeot 207 S2000 vola al primo posto tra gli Under 25 all’interno della CRZ, e conquista anch’esso l’opportunità di giocarsi la finale al Trofeo ACI Como, mentre la Coppa ACI Sport S1600 inserita nel CIWRC va con una gara d’anticipo a Roberto Vescovi e Giancarla Guzzi, a bordo della Renault Clio RS: equipaggio che bissa così il successo nella medesima categoria ottenuto lo scorso anno.

Infine, ritiro per Andrea e Giuseppe Nucita, i fratelli che sulla i20 R5 sono stati costretti al forfait per un problema tecnico nel tratto di trasferimento verso la quinta prova speciale. Un imprevisto che è andato ad aggiungersi ad un guasto all’idroguida che l’equipaggio ha dovuto fronteggiare all’inizio del Rallye Elba. Il Campionato Italiano WRC torna tra due settimane, con l’ultimo appuntamento stagionale del Rally Due Valli.

Rallye Elba 2020, classifica finale

1. Fontana-Arena (Hyundai New I20 WRC) in 1:00’52.4;

2. Miele-Mometti (Citroen DS3 WRC) a 8.9;

3. Rossetti-Fenoli (Hyundai I20 Ng R5) a 11.9;

4. Pedersoli-Tomasi (Citroen DS3 WRC) a 16.9;

5. Carella-Bracchi (Skoda Fabia R5) a 40.5;

6. Volpi-Maffoni (Skoda Fabia R5) a 1’43.0;

7. Bettini-Acri (Skoda Fabia R5) a 2’05.8;

8. Maestrini-Farnocchia (Volkswangen Polo R5) a 2’25.5;

9. Grani-Lombardi (Skoda Fabia R5) a 3’16.5;

10. Liburdi-Colapietro (Skoda Fabia R5) a 3’19.2;

 

CIWRC 2020, classifica aggiornata (top 4)

 1. Miele 28pt;

2. Rossetti 24pt;

3. Pedersoli 23pt;

4. Fontana 20pt.

 

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati