ERC | Problemi di budget, Alexey Lukyanuk potrebbe lasciare il campionato

Il Rally Fafe ultima gara del russo?

Il Rally Fafe Montelongo potrebbe essere l'ultima gara nell'ERC 2020 per Alexey Lukyanuk: il russo ha ammesso problemi di fondi per continuare la stagione
ERC | Problemi di budget, Alexey Lukyanuk potrebbe lasciare il campionato

Dal Rally Fafe Montelongo, terzo appuntamento dell’ERC inserito in corsa per ovviare alla cancellazione della gara europea del Rally delle Azzorre, giunge una notizia che potrebbe rappresentare un colpo di scena negli equilibri del campionato continentale: Alexey Lukyanuk potrebbe essere costretto a lasciare la competizione per questioni di budget.

“Dobbiamo chiudere un buco finanziario per continuare nell’ERC”

Il già campione ERC 2018 nonché attualmente leader della stagione corrente infatti ha espresso l’amara realtà sui suoi canali social: «Questo [il Fafe Montelongo, ndr] è l’ultimo evento per il quale abbiamo un budget sufficiente. Ora abbiamo un secondo giro di ricerca per altri partner: l’Ungheria è a circa un mese di distanza, durante il quale dobbiamo chiudere un buco finanziario. Quindi, se questo non avverrà, c’è una grande possibilità di non andare da nessun’altra parte».

 

🇬🇧 The rally Fafe is new for all fast guys, no one has driven here before. We have only 60 competitive kilometers – it’s…

Pubblicato da Alexey Lukyanuk Page su Giovedì 1 ottobre 2020

Lukyanuk come Ingram?

Il vincitore del Rally di Roma Capitale 2020 potrebbe quindi non condividere più la Citroen C3 R5 con Dmitry Eremeev nell’ERC 2020, dopo la gara che da domani scatterà sugli asfalti portoghesi (per la cronaca, il russo ha conquistato il miglior tempo nello shakedown di oggi: ricordiamo che il programma del Fafe non prevede la consueta Qualifying Stage). In un certo senso, siamo davanti ad un deja vu che ironia della sorte ricorda la situazione che visse nel 2019 il suo acerrimo rivale per il titolo, Chris Ingram: anch’egli in lotta per il successo continentale, anch’egli ad un certo punto a corto di fondi. Ma poi il britannico riuscì a racimolare i soldi necessari, anche grazie all’aiuto di una raccolta fondi partita sul web e aperta a tutti (Lukyanuk in caso prendi nota) e alla fine riuscì a disputare gli ultimi round dell’ERC e vincere pure il titolo. Certo però che per il campionato siamo di fronte ad un campanello d’allarme, se per il secondo anno consecutivo uno dei piloti più in vista si trova nella situazione di non riuscire a terminare la stagione (anche se quest’anno pesano pure le difficoltà economiche innescate dal Covid).

Se il portacolori del Saintéloc Junior Team dovesse davvero gettare la spugna, per la vittoria finale se la giocherebbero in particolare Oliver Solberg, attualmente secondo in classifica e Craig Breen, con il resto dei contendenti più in disparte. Di Ingram, e dei suoi programmi di un 2020 ormai agli sgoccioli, invece ancora nessuna traccia.

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati