Rallylegend 2020, anteprima ed orari

Guida al Rallylegend 2020

Ecco i dettagli della 18esima edizione del Rallylegend, con una panoramica sul programma, le iniziative e naturalmente le prove speciali ed i protagonisti più attesi
Rallylegend 2020, anteprima ed orari

Questo venerdì sino a domenica si terrà la 18esima edizione del Rallylegend, l’evento di San Marino che è una festa del mondo rallistico di ieri e di oggi, messa però potenzialmente a rischio dal Covid ma poi confermata grazie agli sforzi degli organizzatori, in collaborazione con le autorità locali e gli sponsor (tra i quali citiamo Sparco, Eberhard&Co, Michelin ed anche Ford Italia, che svelerà una novità nella gamma Ford Performance all’interno del Rallylegend Village), che daranno il loro sostegno all’evento del weekend del 1-4 ottobre.

Il programma del Rallylegend 2020

Salvata quindi la manifestazione (non era una cosa così scontata in tempi di pandemia) e confermato un programma che entra nel vivo giovedì 1 ottobre, con l’immancabile appuntamento del Legend Show dalle ore 20:30: da segnalare che nella stessa giornata uno degli attesi protagonisti del Rallylegend, Ken Block – che farà tappa a San Marino dell’ambito del suo personalissimo Ken Block’s Cossie World Tour 2020, a bordo della sua inseparabile Ford Escort Cosworth e con al fianco l’imprescindibile Alex Gelsomino – metterà all’asta per beneficenza l’opportunità per salire a bordo assieme a lui durante il Legend Show. Obiettivo dell’asta benefica sarà il supporto a Special Olympics San Marino, a sostegno di bambini ed adulti affetti da disabilità intellettive e che possono grazie all’aiuto di questa iniziativa competere in varie discipline sportive. 

Venerdì 2 ottobre sarà il momento dello shakedown nella mattinata, seguito dal via in tarda serata alla gara vera e propria con le prime prove speciali, I Laghi e Faetano, da ripetere in notturna. Altre due PS, La Casa e The Legend, sabato 3 da ripetere ciascuna due volte, e domenica 4 gran finale con Le Tane ed altre due giri sulla The Legend, con la premiazione prevista alle ore 13 in punto. In totale avremo 12 prove speciali per 72,90 km cronometrati.

-Venerdì 2 Ottobre

19:23 – SS 1 I Laghi 1, 3,80 km  
20:08 – SS 2 Faetano – Piandavello 1, 6,50 km  
22:36 – SS 3 I Laghi 2, 3,80 km 22:36
23:21 – SS 4 Faetano – Piandavello 2, 6,50 km 

-Sabato 3 Ottobre

13:56 – SS 5 La Casa 1, 12,92 km  
14:41 – SS 6 The Legend 1, 4,38 km 
17:14 – SS 7 La Casa 2, 12,92 km 
17:59 – SS 8 The Legend 2, 4,38 km 

-Domenica 4 Ottobre

09:53 -SS 9 Le Tane 1, 4,47 km 
10:21 – SS 10 The Legend 3, 4,38 km   

12:19 – SS 11 Le Tane 2, 4,47 km
14:47 – SS 12 The Legend 4, 4,38 km  

Protagonisti ed iniziative del Rallylegend 2020

Per quanto riguarda la lista iscritti, tanti equipaggi di pregio anche in questa edizione del Rallylegend: nei giorni scorsi nella Legend Stars vi avevamo anticipato i nomi di Miki Biasion con la Lancia Stratos, il binomio Gianfranco Cunico e Gigi Pirollo su una Ford Sierra CW 4X4 e François Delecour sulla nuovissima Alpine A110 R-GT (che vedremo anche al Rally Fafe Montelongo, valido per l’ERC, con a bordo Zelindo Melegari), oltre al già citato Ken Block; sarà della partita anche il già campione WRC e nella Dakar Ari Vatanen, assieme a Fabrizia Pons: una coppia dal curriculum stratosferico nel mondo del motorsport e che si riforma dopo aver condiviso in particolare l’abitacolo della Escort RS Cosworth nel biennio 1994-1995.

M-Sport era una delle realtà ad essere state annunciate per prime questa estate, ed ecco che il team britannico impegnato nel WRC conferma l’intenzione già espressa a suo tempo di schierare una Fiesta WRC Plus. Dal momento che però il Rallylegend cade tra il Rally di Turchia e l’imminente Rally Italia Sardegna (il cui anticipo ha determinato il cambio di data dell’evento di San Marino), M-Sport alla fine potrà portare in gara giusto Adrien Fourmaux, alfiere nel WRC2 con al fianco alle note Renaud Jamoul.

Nella startlist del Rallylegend troviamo anche il due volte campione europeo ed italiano rally Renato Travaglia, anch’egli come Cunico a bordo di una Ford Sierra CW 4×4, e che ritroverà in gara il figlio Aronne, nelle ultime due stagioni al via del campionato rally giapponese; ed ancora Simone Campedelli, che riprenderà la Ford Fiesta R5 che ha al momento accantonato nel Campionato Italiano Rally Terra in luogo della Volkswagen Polo GTI R5 e che proverà a bissare il successo del Rallylegend del 2008 (allora su una Lancia Delta HF Integrale), il già bicampione italiano Piero Longhi su Fiesta WRC, il pilastro delle competizioni Autostoriche Lucky Battistolli e Loris Baldacci su Porsche 911 Carrera RS.

Tra gli altri protagonisti di questa edizione citiamo Dodi Battaglia, chitarrista dei Pooh e pilota dall’esperienza pluriventennale, su una Renault 5 Alpine, e poi ricordiamo la categoria Rallylegend Heritage, dove faranno la loro passerella competitiva vetture come l’Alfa Romeo Alfetta GTV e GT Junior, le Lancia Stratos e Fulvia Hf, la Fiat 131 Abarth, la Opel Kadett Gte, la Porsche 911 ed altre ancora. 

Inoltre, segnaliamo la rassegna di una decina di vetture Ford che raccolgono decenni di storia nel mondo rally, esposte in una padiglione del Rallylegend Village, il Legend Ladies, l’appuntamento in cui le protagoniste della disciplina incontreranno il pubblico, previsto alle ore 15:00 di venerdì 2 ottobre nella hospitality America Cesaro Group del Village e l’Antigua Legend Cup, trofeo che va al pilota più veloce, con una classifica a parte che sfrutta regole e coefficienti mutati dalle regate.

Qui la lista iscritti completa del Rallylegend 2020.

Leggi altri articoli in Eventi

Commenti chiusi

Articoli correlati