WTCR | Hyundai e le polemiche del BoP: assenti le vetture al Nurburgring

La forte presa di posizione di Adamo

Hyundai Motorsport ha deciso di non partecipare alla gara del FIA WTCR al Nurburgring Nordschleife, in disaccordo con il BoP e con la gestione della serie.
WTCR | Hyundai e le polemiche del BoP: assenti le vetture al Nurburgring

Non vedremo in pista le Hyundai i30 N TCR ufficiali nell’appuntamento del FIA WTCR al Nürburgring Nordschleife. Il costruttore coreano ha preso la decisione di ritirare le proprie auto nel giorno stesso delle prove libere e delle qualifiche, polemizzando sul BoP e sulla gestione del campionato.

Hyundai rinuncia alla trasferta in Germania e polemizza sul BoP

Andrea Adamo, a capo di Hyundai Motorsport, ha deciso di non far correre lo Hyundai N LUKOIL Squadra Corse (con Gabriele Tarquini e Norbert Michelisz) e l’Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team (con Luca Engstler e Nicky Catsburg) in Germania, criticando apertamente il BoP che ha fortemente rallentato le proprie vetture a Zolder. Effettivamente, dopo aver dominato due Mondiali negli ultimi due anni, le coreane sono apparse molto sottotono, con una potenza inadeguata rispetto ai rivali. Ha fatto storcere il naso anche il cambio dei parametri sulla centralina ECU comune, oltre alle Audi che hanno una centralina diversa e alle Lynk & Co che sono state nettamente favorite. «Hyundai Motorsport ha annunciato che i suoi team clienti non parteciperanno alla Race of Germany di questa settimana. Hyundai ha la sensazione che né la società né i suoi team clienti ricevano lo stesso trattamento nella serie rispetto agli altri concorrenti, non sentendosi benvenuti» si legge in un comunicato diramato oggi.

Adamo e la forte presa di posizione sul WTCR

Quello che colpisce è la presa di posizione voluta da Adamo, che non ha mai nascosto il proprio malcontento verso la gestione del FIA WTCR. Una lamentela è rivolta proprio alla questione di “team clienti” di Lynk & Co, troppo coinvolta nonostante le auto siano sviluppate da Cyan Racing. Un colpo molto duro da digerire per lo stesso campionato che si vede privare di ben quattro auto, in una stagione non di certo in ottima forma.

Copyright foto: FIA WTCR

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati