CI Cross Country | Baja Adriatico, Codecà con Suzuki al match point

Codecà lanciato verso il titolo 2020

Con il Baja Adriatico-Marche il Campionato Italiano Cross Country si avvicina alla resa dei conti con il penultimo round stagionale
CI Cross Country | Baja Adriatico, Codecà con Suzuki al match point

Anche per il Campionato Italiano Cross Country è tempo di volate finali, visto che siamo arrivati al terzultimo round di questa stagione così breve – ma mai ridotta ai minimi termini come quella precedente, sia chiaro – e complicata. Gli equipaggi si dirigono a Cingoli per il Baja Adriatico-Marche di questo weekend, format che torna sette anni dopo l’ultima apparizione di categoria e dove si terrà anche il Suzuki Challenge.

Baja Adriatico, Codecà e Suzuki provano a chiudere i conti del campionato

La situazione è abbastanza definita nel CICC 2020, con Lorenzo Codecà che potrebbe sferrare il colpo da ko sul Balcone delle Marche e portarsi molto vicino al titolo, l’ennesimo Tricolore di categoria nella sua straordinaria carriera, assieme al prezioso contributo del copilota Mauro Toffoli. In caso di vittoria, il brianzolo a bordo della Grand Vitara del Gruppo T1 diverrebbe campione italiano con un round di anticipo (al momento detiene 50 punti, con due vittorie nei precedenti round del Valtiberina e del San Marino), trascinando Suzuki, che supporta ufficialmente Codecà,  al successo tra i costruttori. «L’Adriatico sarà un appuntamento cruciale per le sorti dei nostri piloti», ha commentato il team manager di Emmetre Racing Suzuki Massimo Nicoletti.

Alfio Bordonaro cerca il successo nel Suzuki Challenge 2020

Più distaccato in classifica Manuele Mengozzi, con Andrea Schiumarini sulla Mitsubishi Pajero Pinin T1, a quota 33 punti come Alfio Bordonaro e Marcello Bono, che però a loro volta sono in testa nel Gruppo T2 e nel Suzuki Challenge. A proposito della competizione dedicata alle Grand Vitara DDiS 1.9 T2, al Baja Adriatico-Marche avremo al via altri cinque equipaggi, a partire da quello formato da Andrea Luchini e Piero Bosco, distanti undici lunghezze da Bordonaro-Bono e secondi nel precedente round al San Marino, nonché seguiti a loro volta da Alessandro e Marco Trivini Bellini. La start list del Suzuki Challenge è poi completata da Emanuele Mirko con Sandra Castellani, Mauro Cantarello con Francesco Facile e Chinti Marino Gambazza con Paolo Manfredin. 

Tra i Side by Side citiamo infine la presenza del lanciatissimo Amerigo Ventura sullo Yamaha YXZ 1000, mentre sul buggy Rotax Can-Am per TH ritroveremo Elvis Borsoi. Qui i dettagli del Rally Adriatico 2020 valido per il CIRT, mentre qui la lista iscritti generale.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati