CIRT | Rally Adriatico 2020, anteprima ed orari

Guida rapida al Rally Adriatico 2020

Penultimo appuntamento con il Campionato Italiano Rally Terra 2020, ma il Rally Adriatico riserva anche altre validità: scopriamo quali sono assieme al percorso e agli orari
CIRT | Rally Adriatico 2020, anteprima ed orari

In men che non si dica la stagione molto concentrata del Campionato Italiano Rally Terra ha superato il giro di boa e si avvia alla volata finale: appuntamento il 26 e 27 settembre con il Rally Adriatico, penultimo appuntamento del CIRT 2020.

Rally Adriatico: cenni storici

Il già Rally del Mobile – come era conosciuto prima del 1996, anno dal quale venne poi organizzato dagli attuali responsabili, PRS Group – rinnova il proprio fulcro nella zona di Cingoli, ridente località adriatica nota come Balcone delle Marche. L’evento è stato presente nel Campionato Italiano Rally dal 2001 al 2018, per poi traslocare nella stagione successiva nel CIRT; il record di vittorie, sei ed otto podi, appartiene ad Umberto Scandola, inseguito a quota cinque da Andrea Navarra e a due (con cinque podi) da un altro attuale protagonista del Tricolore Terra, Paolo Andreucci.

Validità del Rally Adriatico 2020

Il Rally Adriatico 2020 presenta coefficiente 1,5, un percorso ridotto nel chilometraggio e concentrato nella sua gara in un’unica giornata, in ottemperanza dei protocolli Covid, oltre a caratterizzarsi per il pieno di validità: al suo interno sarà disputato anche il Rally delle Marche, primo appuntamento del Challenge RaceDay Rally Terra 2020/2021 ed inizialmente programmato per questo novembre; inoltre si terrà in parallelo anche il round del CIRT Storico, ovvero il 2^ Rally Storico del Medio Adriatico e la terza e penultima tappa del Campionato Italiano Cross Country 2020. Ancora, l’evento di PRS Group sarà valevole anche come ultimo appuntamento della Coppa Rally di Quinta Zona.

Rally Adriatico 2020: programma, percorso ed orari

Detto della base a Cingoli, anche sede del riordino e la cui piazza Vittorio Emanuele II sarà località di partenza e di arrivo, il parco assistenza sarà fissato nella Zona Impianti Sportivi della località marchigiana; il percorso si svilupperà nel territorio delle provincie di Macerata ed Ancona, e la sua lunghezza globale toccherà i 204,23 km, di cui 64,59 cronometrati per 6 prove speciali. Si comincia sabato 26 settembre con una giornata all’insegna delle verifiche tecniche e delle ricognizioni autorizzate nella mattinata, seguite dallo shakedown in programma dalle 13:00 sino alle 19:00. Domenica 27 via alla gara con due PS che andranno ripetute tre volte, a cominciare dalle ore 8:01 (orario di partenza). L’arrivo è previsto per le 17:00, a cui seguirà la cerimonia del podio (presumibilmente a porte chiuse, come il resto del rally).

-Sabato 26 settembre
13:00 – Shakedown (Colognola – Valcarecce) 2,63 km  

-Domenica 27 Settembre 

07:31 – Partenza (Cingoli – Piazza Vittorio Emanuele II) 
07:55 – SS 1 Castel Sant’Angelo 1, 10,60 km
08:59 – SS 2 Dei Laghi 1, 10,93 km 
10:28 – Service A (Cingoli – Impianti Sportivi)  
11:36 – SS 3 Castel Sant’Angelo 2, 10,60 km  
12:40 – SS 4 Dei Laghi 2, 10,93 km 
14:09 – Service B (Cingoli – Impianti Sportivi) 
15:17 – SS 5 Castel Sant’Angelo 3, 10,60 km 
16:21 – SS 6 Dei Laghi 3, 10,93 km  
17:30 – Arrivo / Cerimonia del podio finale (Cingoli – Piazza Vittorio Emanuele II)

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

 

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati