WRX | World RX Riga, Gara 6: dominio di Ekstrom, che si avvicina a Kristoffersson in classifica

Si chiude il weekend del WRX in Lettonia

Ultima gara del double header del World RX di Riga, in Lettonia: Mattias Ekstrom risponde al leader del Mondiale Rallycross 2020 Johan Kristoffersson
WRX | World RX Riga, Gara 6: dominio di Ekstrom, che si avvicina a Kristoffersson in classifica

Il weekend del World RX di Riga, in Lettonia, si è concluso con Gara 6 che segue quella di ieri vinta da Johan Kristoffersson: ma oggi a rispondere all’attuale leader del Mondiale Rallycross è stato il suo diretto avversario, almeno nella classifica iridata, Mattias Ekstrom, vincitore della gara odierna sul circuito del Bikernieki National Sports Base

Wolrd RX Riga, Gara 6: le fasi di qualifica per la finale

Lo svedese a bordo dell’Audi S1 del KYB team JC parte al meglio questa domenica, classificandosi come Top Qualifier dopo le sessioni che lo hanno visto svettare nella Q1 e Q2, mentre le altre due qualifiche sono state appannaggio del compagno di squadra Robin Larsson. Alla fine Ekstrom si aggiudica il successo nella semifinale 1 che lo spedisce in pole per la manche decisiva, mentre Kristoffersson, vincitore di Gara 5 di ieri, si è portato sulla vetta della semifinale 2.

Wolrd RX Riga, Gara 6: la finale

Il campione mondiale rallycross 2016 si è trovato così in finale assieme allo svedese sulla Volkswagen Polo, Larsson, Timmy e Kevin Hansen (inserito all’ultimo, vedremo perché) e Niclas Gronholm. Giovandosi di una strategia migliore con le gomme, Ekstrom è riuscito a dominare la finale di Gara 6 dall’inizio alla fine, con Kristofferson che ha provato in ogni modo ad avere la meglio sull’avversario, provando anche a sfruttare il joker lap al quinto giro, ma niente fa fare. Già vincitore di Gara 2 in Svezia, il pilota prossimo a debuttare nell’Extreme E dal 2021 con Cupra si è assicurato la vittoria con pochi centesimi di vantaggio sullo svedese, che resta leader del WRX 2020 a quota 166 punti, ma a sua volta Ekstrom si avvicina sempre di più con sole diciassette lunghezze di distanza.

Gronholm, vincitore della seconda manche di qualche settimana fa del double header in Finlandia, è terzo con 117 punti, sei in più di Timmy Hansen, e si è distinto per un modo di fare molto arrembante oggi puntando prima Larsson, che poi alla fine taglia il traguardo terzo salendo sul suo primo podio in un evento mondiale rallycross negli ultimi quattro anni, e poi Kristoffersson. Ma alla fine Gronholm chiude quinto alle spalle di Timmy Hansen, mentre suo fratello Kevin, presente in finale in virtù della squalifica di Timo Scheider, già qualificato ma messo fuori dalla manche decisiva per un contatto con Andreas Bakkerud (quest’ultimo ha avuto la peggio, costretto a fare dei controlli medici dopo l’impatto contro le barriere di curva 4), si classifica infine sesto.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati