DTM

DTM | Nurburgring (2), Gara 2: Mueller torna a vincere e stacca Frijns

Lo svizzero ancora capoclassifica

Nico Mueller vince Gara 2 del DTM sul Nurburgring Sprint, regalando un altro successo ad Audi e precedendo il rivale Robin Frijns.
DTM | Nurburgring (2), Gara 2: Mueller torna a vincere e stacca Frijns

Sembrava ormai aver perso quella spinta in più che aveva ad inizio stagione, ma Nico Müller si è nettamente ripreso e ha mostrato i muscoli nella seconda gara del DTM sul circuito Sprint del Nürburgring: lo svizzero vince davanti a Robin Frijns e rimane in testa alla classifica.

Il resoconto della gara: Mueller mostra i muscoli

Il pilota del Team Abt, a bordo dell’Audi, ha rimediato al 5° posto di ieri, quando invece scattava dalla pole position per poi farsi beffare da Frijns. Müller si è sbarazzato fin da subito di Ferdinand Habsburg alla partenza per guadagnarsi il 2° posto, pressando poi Frijns che scattava dalla pole e sorpassandolo al 7° giro. Da lì, il 28enne originario di Thun ha praticamente mantenuto un comodo vantaggio nonostante il tentativo di Frijns di ritardare la sosta, con il nederlandese 2° e ora a 18 punti di distacco dalla cima della classifica. René Rast ha altrettanto provato ad accorciare le distanze sui due con un undercut ma con esito negativo; il campione in carica conclude 3° ma non è ancora estromesso dalla lotta al titolo anzi… Dietro di lui c’è praticamente un abisso. Sheldon van der Linde ha concluso al 4° posto con BMW e risulta essere addirittura il primo “degli altri”, fermo a soli 88 punti contro i 195 di Rast, i 224 di Frijns e i 242 di Müller. Wittmann si conferma ancora veloce sul tracciato tedesco, 5° davanti ad Habsburg, Mike Rockenfeller e Tim Glock. Completano la top-10 Loïc Duval – oggi più tranquillo rispetto a ieri – e Jonathan Aberdein.

Kubica ancora sfortunato

Ancora a ridosso della zona punti Harrison Newey, seguito da Philipp Eng, Lucas Auer e Fabio Scherer. Ancora ritirato Jamie Green, mentre Robert Kubica è stato costretto ad alzare bandiera bianca per un problema al cambio; il polacco partiva addirittura 7° sulla griglia ma la fortuna non è stata dalla sua parte.

Copyright foto: DTM

Leggi altri articoli in DTM

Commenti chiusi

Articoli correlati