IndyCar | Brevi novità: McLaughlin con Penske a St. Pete, Nashville aggiunta nel calendario 2021

Ecco tutti i dettagli

Scott McLaughlin correrà con il Team Penske l'ultimo round di St. Petersburg dell'IndyCar Series, mentre dal 2021 si aggiungerà al calendario la novità Nashville.
IndyCar | Brevi novità: McLaughlin con Penske a St. Pete, Nashville aggiunta nel calendario 2021

Due notizie importanti dal mondo IndyCar, che hanno acceso gli appassionati: Scott McLaughlin correrà con il Team Penske l’ultimo appuntamento stagionale di St. Petersburg, mentre dal prossimo anno verrà inserito un nuovo round a Nashville, su un circuito ricavato nelle vie cittadine.

McLaughlin correrà con il Team Penske l’ultimo round stagionale

Andiamo con ordine e partiamo dal campione della Supercars australiana: il neozelandese ha impressionato gli addetti ai lavori nel test pre-stagionale di Austin e aveva in programma di correre alcune gare del calendario proprio con una Dallara-Chevrolet di Roger Penske; purtroppo, a causa del COVID-19, sono stati spostati diverse corse e McLaughlin non ha più potuto confermare la propria presenza, ma il prossimo 25 ottobre ci sarà finalmente l’occasione di vederlo in azione al fianco dei compagni di squadra Josef Newgarden, Will Power e Simon Pagenaud; nei giorni precedenti, McLaughlin dovrà correre  Bathurst 1000 che chiuderà la stagione del Supercars, sfruttando poi il fuso orario e il cambio di data per presentarsi in Florida in tempo. «Era qualcosa a cui non ho smesso di pensare ma volevo assicurarmi che il mio obiettivo fosse vincere il terzo titolo consecutivo del Supercars con DJR Team Penske e i nostri partner in Australia. Siamo ancora concentrati e abbiamo altri tre round, ma sono entusiasta di avere finalmente la possibilità di debuttare in IndyCar» ha detto l’attuale capoclassifica.

Nashville si aggiunge al calendario 2020

Grande entusiasmo invece per l’aggiunta di Nashville con l’inaugurale Music City Grand Prix, in programma il 6-8 agosto del prossimo anno. L’evento si disputerà su uno stradale temporaneo di 2,17 miglia che vede interessate le aree nel Nissan Stadium e che percorrerà anche il Korean Veterans Memorial Bridge in entrambi i sensi di marcia, in un layout che ricorda molto il progetto Miami per la Formula 1.

Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati