Suzuki Rally Cup | Schileo vince la gara di sopravvivenza della Targa Florio 2020

Raffica di ritiri alla Targa Florio

Il round del Suzuki Rally Cup alla Targa Florio è stato caratterizzato da molti ritiri, in una gara ad eliminazione dove alla fine restano tre equipaggi più Goldoni sulla Swift Hybrid
Suzuki Rally Cup | Schileo vince la gara di sopravvivenza della Targa Florio 2020

Il terzo round del Suzuki Rally Cup 2020 andato in scena questo weekend alla Targa Florio è sembrato più che altro un (breve) remake di Non si uccidono così anche i cavalli?: di otto equipaggi in lotta per la classifica (già in partenza meno rispetto al solito, visto alcuni forfait prima dell’appuntamento) alla fine ne sono rimasti tre, in una giornata di gara all’insegna del tempo incerto e di PS annullate per garantire la sicurezza degli equipaggi.

Suzuki Rally Cup 2020, il podio della Targa Florio

A spuntarla alla fine è stato Nicola Schileo con Luciano Renzo Finzi, al loro primo centro stagionale nel monomarca delle Swift con gomme Toyo Tires. L’equipaggio ha messo a segno una costante risalita dal quinto posto del Suzuki sino al primo nella PS6, che poi sarebbe diventata la penultima della Targa Florio dopo la cancellazione delle due conclusive a causa del maltempo che aveva reso pericolose le strade.

Secondo posto per Simone Calcagno ed Alessandro Parodi sulla Swift Boosterjet, seguiti da Cristian Mantoet e Stefano Beltramello, primi ed unici rimasti in vetta nella classe Racing Start. Il resto della truppa è stato costretto a salutare prematuramente a’ cursa, escludendo il duo sulla Swift Sport Hybrid formato da Simone Goldoni ed Eric Macori che invece tratteremo a parte.

Suzuki Rally Cup 2020, i ritiri della Targa Florio

Non ha completato la gara di casa Giorgio Fichera, subito balzato in testa al monomarca con Alessandro Mazzochi ma poi vittima di un cappottamento della Baleno nella PS3. Il catanese deve quindi lasciare suo malgrado la Targa, così come l’ex leader del Suzuki Simone Rivia, reduce dalla vittoria nell’appuntamento precedente del Rally il Ciocco e che è invece costretto a cedere la vetta della classifica a Schileo, sebbene con uno scarto di punti alquanto esiguo. Il parmense ed il suo copilota Andrea Dresti si sono ritirati anch’essi nella PS3 a causa di una rottura del semiasse, fallendo l’assalto alla leadership di Fichera. Resa anche per Igor Iani e Nicola Puliani, in testa tra gli equipaggi del Suzuki Rally Cup dopo la PS4, ma la loro Swift paga la rottura del cambio due prove più tardi e così anche uno degli Under 25 di quest’anno deve tornare a casa con le pive nel sacco. A proposito di giovani, ritiro anche per Mattia Zanin e Roberto Simioni, mentre la lista degli abbandoni si completa con Claudio Vallino e Maurizio Vitali.

Continua positivamente lo sviluppo della Suzuki Swift Sport Hybrid

Dicevamo infine di Simone Goldoni ed Eric Macori: ebbene, in questa gara ad eliminazione il duo prosegue ancora una volta con profitto l’opera di sviluppo della Swift Sport Hybrid R1, ottenendo un nuovo successo nel CIR R1, dove restano saldi in vetta (da notare che si trattava del loro debutto nella Targa, tra l’altro). «Considerando il gap che al più presto speriamo venga colmato da una mappatura della centralina dedicata – ha spiegato il pilota aostano -, siamo partiti consapevoli del fatto che la tipologia di strade molto veloci non fosse adatta alla nostra vettura. Nonostante questo, durante tutta la giornata di gara abbiamo stretto i denti cercando di difenderci sulla “Tribune” e sulla “Targa” per cercare di fare la differenza sulla “Scillato – Polizzi”, visto che è una prova tecnica dove la guida conta più dei cavalli, alla fine è stata determinante l’ultima prova speciale “Tribune” disputata con il bagnato, dove la nostra conoscenza della macchina ci ha regalato un’ottima prestazione consegnandoci la vittoria per 9 decimi sul bravissimo Porta [Davide, degno avversario sulla Renault Clio RSR R1 che si classifica primo di classe e secondo nella CIR R1, ndr]».

Suzuki Rally Cup 2020, classifica della Targa Florio

1. Schileo-Finzi (Suzuki Swift 1.6) in 46’55.2;

2. Calcagno-Parodi (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet) a 1’03.7;

3. Mantoet-Beltramello (Suzuki Swift 1000) a 1’52.

 

Suzuki Rally Cup 2020, classifica dopo la Targa Florio

1. Schileo Nicola 31 pt;

2. Rivia Simone 28 pt;

3. Fichera Giorgio 25 pt;

4. Cominelli Ivan 17 pt;

5. Mantoet Cristian 16 pt;

6. Calcagno Simone 13;

7. Pelle’ Roberto 11pt;

8. Scalzotto Andrea 10 pt;

9. Martinelli Stefano 9 pt;

10. Iani Igor 10 9.;

11. Zanin Mattia 4 pt.

 

 

 

Leggi altri articoli in Monomarca

Commenti chiusi

Articoli correlati