IndyCar | Mid-Ohio, Gara 2: Herta guida la tripletta di Andretti, Dixon sbaglia ma è 10°

Grande maturità agonistica del 21enne

Colton Herta ha impressionato nella seconda gara del weekend della IndyCar Series in Mid-Ohio, dove ha guidato una tripletta targata Andretti.
IndyCar | Mid-Ohio, Gara 2: Herta guida la tripletta di Andretti, Dixon sbaglia ma è 10°

Torna di nuovo alla vittoria il team Andretti dopo una stagione IndyCar davvero difficile e lo fa con il talentuoso Colton Herta, che ha tirato fuori tutta la propria precoce maturità in Gara 2 in Mid-Ohio. Il figlio di Bryan, partito dalla pole position, ha guidato una tripletta targata dalla propria squadra. Scott Dixon sbaglia per la prima volta quest’anno ma rimedia un 10° posto.

Il resoconto della gara: Herta riporta alla vittoria Andretti

Un cammino costante quello che stava affrontato Herta, dimostratosi fino ad ora il migliore tra tutti i piloti gestiti dal team di Michael Andretti, e non poteva che essere sua la prima vittoria in stagione, arrivata tra l’altro precedendo sul podio Alexander Rossi e Ryan Hunter-Reay. «Finalmente abbiamo messo tutto insieme correttamente e i ragazzi mi hanno regalato una monoposto eccezionale» ha dichiarato il 21enne al termine della corsa. Se lo statunitense ha condotto 57 dei 75 giri in programma, impressionanti sono stati gli ultimi 28 dove ha adottato le gomme morbide piuttosto di quelle dure, riuscendo a mantenere un divario di 2” rispetto ai propri compagni di squadra. C’è comunque da sottolineare il weekend positivo di Rossi, che nonostante non sia in lizza per il titolo sta raddrizzando una brutta e sfortunata annata. Bene ancora Graham Rahal, 4° davanti a Marcus Ericsson e Simon Pagenaud. Dixon, dal canto suo, è caduto nel suo primo e raro errore, finendo in testacoda al giro 22 dopo aver leggermente messo la posteriore sull’erba. Il capoclassifica ha rimediato poi la decima posizione, mantenendo comunque la leadership visto l’8° posto raccolto da un opaco Josef Newgarden.

Power rimonta dal fondo, O’Ward chiude 9°

Will Power era stato il dominatore di sabato, ma nelle qualifiche per la gara domenicale aveva sprecato tutto finendo sulla sabbia; l’australiano del Team Penske ha rimontato dal fondo per giungere fino in settima posizione. Pato O’Ward mantiene la terza posizione nella graduatoria generale con il 9° posto a Lexington. Disastro per Santino Ferrucci che, portato largo da Herta nei primi giri, ha poi toccato Felix Rosenqvist e Alex Palou al suo rientro in pista.

NTT IndyCar Series 2020 – Honda Indy 200 at Mid-Ohio, gara 2: classifica

Copyright foto: Chris Owens / IndyCar Series

Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati