FIA F2 | Mugello, Gara 2: Lundgaard domina, Schumacher leader della classifica

Dominio del danese di ART Grand Prix

Christian Lundgaard vince con merito la seconda gara della Formula 2 al Mugello con ART Grand Prix. Mick Schumacher è leader solitario della classifica.
FIA F2 | Mugello, Gara 2: Lundgaard domina, Schumacher leader della classifica

Si è rifatto con gli interessi Christian Lundgaard in Gara 2 della Formula 2 dopo la grande beffa ricevuta ieri. Il danese di ART Grand Prix ha conquistato la vittoria nell’ultima manche del Mugello, mentre Mick Schumacher rimane leader della classifica iridata.

Il resoconto della gara: Lundgaard solido al comando

La spettacolare e confusionaria corsa di ieri aveva mescolato le carte in tavola, concedendo la vittoria a Nikita Mazepin e togliendo la sicurezza acquisita a Lundgaard, scattato dalla pole e in testa fino alla prima safety car. Se ieri non aveva sbagliato nulla, lo junior di Renault ha replicato pure oggi l’ottima performance ma stavolta è arrivata la vittoria, la seconda in questa stagione. Partito 3°, Lundgaard si è subito liberato di Artem Markelov e di Jüri Vips, staccando velocemente il russo di HWA Racelab. Louis Delétraz si è fatto anch’egli strada dalla sesta posizione fino alla seconda ma si è beccato 14” di ritardo, dovendo poi contenere nel finale Vips che coglie un bellissimo podio con DAMS. Ancora consistente la prova di Mick Schumacher, in cima alla graduatoria più per inconsistenze altrui che per risultati di rilievo suoi: il tedesco di Prema può contare appunto su una sola vittoria e diversi podi per un bottino di 161 punti, otto in più di Callum Ilott che ha chiuso solamente 6° dietro a Guanyu Zhou. In top-10 troviamo Jehan Daruvala, Marino Sato, Robert Shwartzman -altra gara nell’ombra per il russo – e Roy Nissany.

Eliminazione (quasi) doppia per Hitech GP

Lotta fratricida in casa Hitech GP: nel tentativo di difendersi dal più veloce Luca Ghiotto, Mazepin ha bloccato le ruote della propria monoposto alla prima curva e ha centrato il povero compagno di squadra, costringendolo al ritiro immediato. Male anche Yuki Tsunoda, che si è toccato con Felipe Drugovich, mentre Dan Ticktum ha pittato al primo giro per un contatto con Shwartzman.

Pos Driver Team Time
1 Christian Lundgaard ART Grand Prix 37m51.980s
2 Louis Deletraz Charouz Racing System +14.321s
3 Juri Vips DAMS +14.870s
4 Mick Schumacher Prema +18.018s
5 Guanyu Zhou Virtuosi Racing +18.382s
6 Callum Ilott Virtuosi Racing +24.421s
7 Jehan Daruvala Carlin +26.264s
8 Marino Sato Trident +26.301s
9 Robert Shwartzman Prema +31.425s
10 Roy Nissany Trident +32.942s
11 Marcus Armstrong ART Grand Prix +34.902s
12 Pedro Piquet Charouz Racing System +35.040s
13 Jack Aitken Campos Racing +35.254s
14 Nobuharu Matsushita MP Motorsport +36.983s
15 Felipe Drugovich MP Motorsport +39.072s
16 Guilherme Samaia Campos Racing +48.433s
17 Dan Ticktum DAMS +48.483s
18 Nikita Mazepin Hitech GP +50.793s
19 Yuki Tsunoda Carlin +1m09.649s
20 Artem Markelov HWA Racelab +1m21.885s
Ret Luca Ghiotto Hitech GP  
Ret Giuliano Alesi HWA Racelab  

Classifica a cura di Formula Scout

Copyright foto: Formula Motorsport Limited

Leggi altri articoli in Formula 2

Commenti chiusi

Articoli correlati