F4 Italia | Spielberg, Gara 1: Crawford agguanta la prima vittoria con Van Amersfoort Racing

Bravo anche Bearman, 2°

Jak Crawford conquista la prima vittoria nell’Italian Formula 4 Championship powered by Abarth in Gara 2 al Red Bull Ring, precedendo Oliver Bearman e Gabriele Minì.
F4 Italia | Spielberg, Gara 1: Crawford agguanta la prima vittoria con Van Amersfoort Racing

Ha dimostrato di essere terribilmente veloce Jak Crawford, finalmente vincitore nell’Italian Formula 4 Championship powered by Abarth grazie al bel trionfo di Gara 2 al Red Bull Ring. Il pilota di Van Amersfoort Racing, tra le file degli junior Red Bull, ha preceduto l’altrettanto ottimo Oliver Bearman.

Il resoconto della gara: belal conferma da parte di Crawford

Doveva essere il turno di Gabriele Minì dopo che aveva lasciato spazio a Joshua Dürksen ieri, invece oggi è stato il turno del giovane talento di VAR. Lo statunitense, che ha comunque come priorità la Formula 4 tedesca, ha sorpassato fin da subito Minì, tenendo le redini della corsa fino alla bandiera a scacchi e controllando Bearman, al debutto assoluto questo weekend nel campionato tricolore con US Racing essendo anche lui concentrato in terra teutonica. Peccato invece per il siciliano di Prema, dalla pole position sceso fino al 4° posto nelle battute iniziali ma poi bravo a recuperare il gradino più basso del podio a danno di Jonny Edgar. Il pilota nostrano può comunque sfregiarsi del primo posto in classifica, anche perché Francesco Pizzi è apparso parecchio in difficoltà questo weekend e oggi ha concluso solamente 8°. Dino Beganovic si fa perdonare per la brutta performance di ieri e si classifica 5°, davanti a Pietro Delli Guanti (BVM) e Gabriele Bortoleto (Prema). Andrea Rosso centra la top-10 con Cram grazie alla nona posizione finale, mentre dietro troviamo Victor Bernier con R-Ace GP.

Duerksen sprofonda da solo dopo la vittoria di ieri

E Dürksen che fine ha fatto? Il paraguaiano di Mücke si trovava in quinta posizione quando è finito in testacoda da solo; un peccato, anche perché alla fine ha tagliato il traguardo solamente 15°. Male anche Sebastian Montoya, ultimo dopo aver rovinato l’ala anteriore in un lungo duello con Jesse Salmenautio – 11° con Bhaitech –, mentre Leonardo Fornaroli e Francesco Simonazzi hanno concluso nel fondo a causa di diversi contatti iniziali.

Italian Formula 4 Championship Powered by Abarth 2020 – Red Bull Ring, gara 2: classifica

Copyright foto: ACI Sport

Leggi altri articoli in Formula 4

Commenti chiusi

Articoli correlati