WRC | Mads Ostberg sempre più leader di categoria con la Citroen C3 R5 dopo il Rally Estonia

I risultati della C3 R5 nel weekend

Un'altra vittoria per Mads Ostberg e la Citroen C3 R5 nel WRC2: i risultati per le auto francesi al Rally Estonia e al Rallye Mont-Blanc Morzine, svoltosi in contemporanea per il campionato nazionale transalpino
WRC | Mads Ostberg sempre più leader di categoria con la Citroen C3 R5 dopo il Rally Estonia

Tre gare disputate nel WRC2 2020, tre vittorie: un saldo inappuntabile per Mads Ostberg e Torstein Eriksen e per la loro Citroen C3 R5, che al terzo anno nelle massime competizioni rallistiche sta dando prova di prestazioni notevoli, includendo anche qualche exploit nei campionati europei e nazionali.

Mads Ostberg cala l’hat trick stagionale al Rally Estonia

Quello del norvegese è stato un dominio di categoria cadetta quasi totale al Rally Estonia, gara della ripartenza del WRC: il pilota si è garantito la testa della classifica delle R5 ufficiali cedendo il primo posto giusto tra la PS4 e PS5, per via di una foratura. Il passo alla fine si è rivelato vincente, conquistando quindici prove speciali su diciassette e cercando anche di evitare inutili rischi sulle veloci strade di una gara che Ostberg vinse già in passato, ovvero nelle stagioni 2011 e 2012 (ma allora alla guida di una Ford Fiesta RS WRC). «Torstein ed io siamo stati entrambi molto contenti di essere tornati, dopo una lunga pausa, in gara nel WRC questo fine settimana con la C3 R5», ha commentato alla fine il sempre più leader del WRC2, che dopo le tre vittorie al Monte Carlo, Svezia ed Estonia è saldo in testa con 75 punti, venti in più rispetto al diretto inseguitore Pontus Tidemand.

«Non correvo qui da otto anni e l’itinerario del rally era più tecnico, non proprio così veloce e con più salti di quanto ricordassi, ma c’era la stessa atmosfera! Il nostro test di gara al Rally Liepaja in Lettonia ci ha aiutato a prepararci per le strade veloci in Estonia, e abbiamo sfruttato l’occasione anche per continuare a lavorare sul sviluppo della vettura», ha spiegato Ostberg. «Tutto ciò ha comportato che questo fine settimana abbiamo avuto una C3 R5 molto veloce e siamo stati in grado di vincere la classe WRC2. Abbiamo quindi esteso il nostro vantaggio in classifica in vista del resto della stagione».

Rally Estonia 2020, Bulacia migliore tra le C3 R5 nel WRC3

Per quanto riguarda il resto delle vetture Citroen in gara in Estonia, Marquito Bulacia ottiene il miglior piazzamento nel WRC3 classificandosi alla fine quarto, a quasi due minuti e quaranta dalla vetta. Il boliviano ha però disputato un weekend in crescita continua, partendo dal quattordicesimo posto di categoria per poi risalire nella top ten, sino ad arrivare a quasi cinquanta secondi dal podio. Così ha commentato il giovane pilota, reduce anche dal successo sul filo di lana al recente San Marino Rally: «È stata una sensazione fantastica essere di nuovo al volante di una vera C3 R5, dopo lunghi mesi passati a gareggiare in eventi virtuali. Sono soddisfatto del mio rally in quanto tutto era completamente nuovo per me. Non avevo mai gareggiato in un simile appuntamento, così veloce. Penso che sia stato probabilmente anche più veloce del Rally Finlandia. Avevamo bisogno di tempo per adattarci, sia in termini di note che di guida. Ora siamo secondi nel WRC3 e continueremo a lottare per mantenere la nostra posizione, e magari salire di classifica». Sono 37 i punti di Bulacia, secondo dietro a Jari Huttunen che è invece a quota 43.

Inoltre, nella classifica finale del WRC3 al Rally Estonia troviamo altre C3 R5, come quella di Nicolas Ciamin, sesto ad appena la sua terza gara stagionale e seconda nel Mondiale dopo la bella piazza d’onore di categoria al Monte Carlo; ottavo Sean Johnston, anch’egli preparatosi sugli sterrati del Liepaja, seguito da Yohan Rossel.

Rallye Mont-Blanc Morzine 2020, successo di Yoann Bonato

Sul fronte delle competizioni nazionali, nel weekend si è corso anche il Rallye Mont-Blanc Morzine, valido per il campionato nazionale francese e con nove C3 R5 iscritte (su circa ventidue vetture schierate nei vari appuntamenti di questo fine settimana). Anche qui un altro dominio, in questo caso con protagonista Yoann Bonato, in testa dalla prima all’ultima prova speciale e vincitore davanti a Quentin Gilbert, anch’esso sulla vettura Citroen e con un gap di 10,3 secondi. Per dire, al terzo posto del Mont-Blanc Morzine si è piazzata l’Alpine A110 R-GT di Emmanuel Guigou, a 43 secondi di ritardo, mentre per trovare un’altra R5 scendiamo al quarto posto con la Volkswagen Polo GTI di Quentin Giordano, a ben un minuto e mezzo dalla vetta.

Per quanto riguarda le altre C3 R5, nella top ten troviamo quella di William Wagner, settimo, e di Pierre Roché, ottavo. Fuori dai primi dieci Jean-Baptiste Franceschi, fresco del successo al Terre de Lozère ma che al Morzine paga una foratura che alla fine lo fa finire undicesimo.

Crediti Immagine di Copertina: © Citroën Racing

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati