CIWRC | Rallye San Martino 2020, un nuovo successo per Pedersoli e Tomasi

Risultati e classifica finale

Nel secondo round del Campionato Italiano WRC arriva la prima vittoria stagionale dei detentori del titolo Luca Pedersoli ed Anna Tomasi, conquistatori del Rallye San Martino 2020
CIWRC | Rallye San Martino 2020, un nuovo successo per Pedersoli e Tomasi

Luca Pedersoli ed Anna Tomasi tornano a difendere il loro titolo 2019 nel Campionato Italiano WRC e muovono un passo importante in questa missione vincendo il 40esimo Rallye San Martino di Castrozza e Primiero, secondo round di quest’anno del CIWRC.

Scatta la difesa del titolo per Pedersoli e Tomasi

All’ombra delle Dolomiti l’equipaggio sulla Citroen DS3 WRC disputa una gara sempre in testa dopo ognuna delle sei prove speciali del programma (o meglio, cinque, visto che la PS2 di Val Malene è stata cancellata per via dei ritardi nella predisposizione della prova, ed è stata quindi affrontata in trasferimento), conquistando anche il miglior tempo nella PS1 e piazzandosi sempre tra i primi tre nelle altre speciali, coronando il tutto con un riscontro cronometrico finale di tutto rispetto (42 minuti, 43 secondi e 6 decimi). Ricordiamo che nel precedente Rally di Alba il duo aveva corso con la Hyundai i20 Coupé WRC Plus, quindi trasparente ai fini della classifica del campionato: motivo per cui è proprio dal San Martino che iniziano a ricoprire ufficialmente il ruolo di defender del loro titolo, proprio in quella gara che lo scorso anno consegnò ai due l’alloro di campioni CIWRC 2019.

Il podio del Rallye San Martino 2020

A 8,8 secondi da Pedersoli e Tommasi troviamo Simone Miele e Roberto Mometti sulla stessa vettura, capaci di un bel colpo di reni nelle ultime due prove speciali, da loro vinte, e di superare proprio nell’ultima PS i fratelli Andrea e Giuseppe Nucita, scalzati dal secondo posto e quindi terzi con la loro Hyundai i20 R5 a solo un decimo di secondo dall’equipaggio che li precede. I vincitori della PS4 comunque riscattano, seppure con questa beffa finale, il ritiro nel precedente round del Rally di Alba ed ottengono il primo posto nella Coppa Rally di Zona (la 3a) ACI Sport.

Rallye San Martino 2020, gli altri piazzamenti e i ritiri

Quarto posto per Andrea Carella ed Enrico Bracchi, anch’essi costretti a dover sventolare bandiera bianca nel primo appuntamento del CIWRC. Dopo gli ottimi risultati nella Coppa Rally di Zona al Ciocco, l’equipaggio su Skoda Fabia Rally2 Evo firma una gara all’insegna della costanza, seguiti nella classifica da Luca Rossetti e Manuel Fenoli, nel loro secondo round del campionato con la i20 R5 dopo il quarto posto ad Alba: il friulano paga delle modifiche di assetto sulla vettura «errate», come ha ammesso amaramente lui stesso alla fine della gara. Paga inoltre le gomme fredde nella PS5 di val Malene e una girata in un tornante.

Sesto posto per Alessandro Gino e Daniele Michi su Fabia R5, settimo Walter Gentilini con Giulia Zanchetta, già copilota di Rachele Somaschini nell’ERC 2020, su Fiesta WRC, ottavo Efrem Bianco e Dino Lamonato, noni Paolo Benvenuto e Jasmine Manfredi e decimi Rudy Andriolo e Manuel Menegon, tutti su Fabia R5 (per la precisione, gli ultimi a bordo della Fabia Rally2 Evo).

Ritiri eccellenti al 40esimo Rallye di San Martino, a cominciare da Corrado Fontana e Nicola Arena, che accusano un problema all’acceleratore della loro i20 NG WRC dopo la PS3 (sprecando così le chance di continuare con la pressione esercitata su Pedersoli e Tomasi). Noie al motore della Volkswagen Polo GTI R5 per Corrado Pinzano e Marco Zegna e fuori anche Paolo Porro e Paolo Cargnelutti, che pagano una toccata con la loro Fiesta WRC.

Nella classifica del CIWRC 2020 balza al comando Miele, con un punto di vantaggio su Pedersoli e due su Rossetti: a due round dalla fine del campionato i giochi per il titolo 2020 restano apertissimi.

Rallye San Martino di Castrozza 2020, classifica finale

1. Pedersoli-Tomasi (Citroen Ds3 Wrc) in 42’43.6;

2. Miele-Mometti (Citroen Ds3 Wrc) a 8.8;

3. Nucita-Nucita (Hyundai I20 R5) a 8.9;

4. Carella-Bracchi (Skoda Fabia R5 Evo) a 30.0;

5. Rossetti-Fenoli (Hyundai I20 Ng) a 37.2;

6. Gino-Michi (Skoda Fabia Rally2 Evo) a 1’14.8;

7. Gentilini-Zanchetta (Ford Fiesta Wrc) 1’33.7;

8. Bianco-Lamonato (Skoda Fabia R5) a 1’59.7;

9.Benvenuti-Manfredi (Skoda Fabia R5) a 2’11.5;

10.Andriolo-Menegon (Skoda Fabia R5 Evo) a 2’17.5

 

CIWRC 2020, classifica aggiornata

  1. Miele (Citroen DS3 Wrc) 16 pt;
  2. Pedersoli (Citroen DS3 Wrc) – Craig Breen (Hyundai i20 R5) 15 pt;
  3. Rossetti 14 pt Jari Huttunen 12 pt;
  4. Dani Sordo 10;
  5. Andrea Carella (Skoda Fabia R5) 8 pt

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati