CIGT | Quarto posto assoluto per il BMW Team Italia a Imola, podio tra le GT4

Comandini-Rus-Spengler pagano l'handicap dopo il Mugello

Stefano Comandini, Marius Zug e Bruno Spengler centrano il 4° posto con il BMW Team Italia a Imola, teatro del secondo round endurance del Campionato Italiano Gran Turismo.
CIGT | Quarto posto assoluto per il BMW Team Italia a Imola, podio tra le GT4

Buone performance per il BMW Team Italia nel secondo appuntamento stagionale della serie endurance del Campionato Italiano Gran Turismo. Sul tracciato di Imola, Stefano Comandini, Marius Zug e Bruno Spengler si sono classificati quarti, mentre Simone Riccitelli, Francesco Guerra e Nicola Neri sono terzi nella classe GT4.

Comandini-Zug-Spengler giungono quarti, intensa lotta in GT4

Al termine delle tre sessioni cronometrate che hanno decretato la griglia di partenza, Comandini-Zug-Spengler hanno chiuso al terzo posto assoluto, mentre Riccitelli-Guerra-Neri hanno conquistato la partenza dal palo in GT4. In gara, sulla BMW M6 GT3 #7 ha preso il via Comandini che ha vissuto uno stint rocambolesco nel corso del quale è stato chiamato più volte a confrontarsi in appassionanti duelli corpo. Il pilota romano ha dovuto cedere qualche posizione, ma ha impostato il turno sul suo passo gara ed è rientrato ai box al 5° posto nei primi minuti della finestra per il pit-stop. Dopo aver scontato parte dell’handicap tempo per il risultato del Mugello, nella fase centrale di gara il volante è passato a Zug, capace di concretizzare una prestazione costante girando su tempi interessanti senza prendere rischi eccessivi. Il giovanissimo pilota tedesco ha quindi lasciato posto a Spengler, che ha confermato la sua grande classe rimontando in quarta piazza.

Intensa la sfida in GT4. Nel primo stint Riccitelli ha lottato con Riccardo Pera per la leadership di categoria prima di lasciare il volante a Neri che, alla seconda gara endurance con BMW Team Italia, ha confermato un ottimo adattamento e una prestazione in crescendo mantenendosi in lotta per il podio. Nell’ultimo stint, bella reazione di Guerra che ha riguadagnato terreno sugli avversari ed ha concluso al terzo posto di GT4, secondo di Pro-Am.

Le dichiarazioni di Roberto Ravaglia

Roberto Ravaglia (BMW Team Italia, Team Manager): «Sapevamo che sarebbe stato un weekend tosto, in modo particolare per la BMW M6 GT3 alla luce dell’handicap tempo dopo il secondo posto del Mugello, ma devo riconoscere che tutti i piloti hanno reagito con grande determinazione. Poter contare sull’esperienza di Bruno Spengler è stato sicuramente un valore aggiunto soprattutto dal punto di vista motivazionale. In GT4 abbiamo disputato una gara più difficile rispetto alle aspettative generate dalla qualifica. In gara la situazione si è fatta più impegnativa, ma i ragazzi hanno comunque guidato con grande determinazione conquistando altri punti per il campionato. Da oggi lavoreremo per diminuire il distacco dai nostri avversari per ottenere la prima vittoria in endurance tra 20 giorni a Vallelunga».

Copyright foto: BMW Italia

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati