Acropolis Rally, si prepara il ritorno con vista sul WRC 2022

Prima però si punterebbe all'ERC

Gira voce di un ritorno per gradi dell'Acropolis Rally, una delle gare più iconiche della disciplina. Il primo passo potrebbe essere l'ERC 2021, in seguito il WRC
Acropolis Rally, si prepara il ritorno con vista sul WRC 2022

Lo scorso 3 giugno 2018 si chiudeva l’Acropolis Rally e con esso la storia di questa gara, almeno momentaneamente. Il leggendario appuntamento sugli sterrati greci, noto per essere tra i più impegnativi, è da due anni che non viene disputato. Ma ora sembra che questa iconica gara possa avere le chance per un gran ritorno.

La storia dell’Acropolis Rally

Nato nel 1951, per più di vent’anni l’Acropolis è stato un round del WRC sin dalla nascita del Mondiale nel 1973, con vincitori del calibro di Walter Röhrl, Ari Vatanen, Miki Biasion, Richard Burns, Colin McRae (ben cinque successi), Marcus Grönholm e Sébastien Loeb. Poi per questioni di budget l’evento passò dal 2014 nelle fila dell’ERC, campionato europeo dove rimase appunto sino a due anni fa, costretto quindi allo stop per motivi economici. Recentemente il nome dell’appuntamento ellenico era tornato in auge per l’inedito progetto di test collettivi ufficiali per i team del WRC da tenere a settembre proprio sulle strade dell’Acropolis, ma alla fine questa iniziativa del WRC Promoter non riuscì ad avere la luce per il poco interesse mostrato dalle stesse squadre, che non trovarono un accordo sulle eventuali date del test.

L’impegno del Governo greco per l’Acropolis Rally

Ora giungono degli spifferi, riportati da DirtFish che ha sentito delle fonti in merito, riguardo il ritorno dell’Acropolis nell’ERC, puntando però ad un futuro rientro nel WRC. Il ministro dello Sport greco Lefteris Avgenakis quest’anno è stato uno dei sostenitori del progetto dei test collettivi, all’interno di un piano per far sì che il Paese possa accogliere grandi eventi motorsportivi. Il Governo però, con l’appoggio fondamentale del primo ministro Kyriakos Mitsotakis, intende andare avanti con il rilancio dell’Acropolis, con lo stesso premier pronto a lavorare con la Federazione Motorsportiva nazionale e la FIA per ospitare in Grecia il grande motorsport e quindi anche, e soprattutto, il WRC come ai vecchi, gloriosi tempi, riporta sempre DirtFish.

Pare inoltre che sia già partito il lavoro per definire il percorso di gara per il 2021, data in cui si cercherà di rientrare nell’ERC, anche perché per quanto riguarda il Mondiale i posti rimasti disponibili per eventi nel prossimo calendario potrebbero essere al massimo due, e ci sono altri appuntamenti con un altrettanto solido background che premono per entrare o ritornare nel WRC. Perciò si punta al reinserimento nel campionato del mondo nella stagione 2022, che è l’obiettivo principale di questo revival dell’Acropolis Rally.

Crediti Immagine di Copertina: Citroen Racing

Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati