WRC | La spedizione delle Citroen C3 R5 al Rally Estonia

In azione anche al Rallye Mont-Blanc Morzine

Nel prossimo weekend la Citroen C3 R5 tornerà nel WRC in occasione del Rally Estonia, in concomitanza con l'impegno del Rallye Mont-Blanc Morzine nel campionato nazionale francese
WRC | La spedizione delle Citroen C3 R5 al Rally Estonia

Con la ripresa del campionato WRC riparte anche l’impegno di Citroen nelle categorie di supporto del Mondiale, dove schiera la C3 R5, al suo terzo anno nelle competizioni rally di tutto il mondo. Si riannoda il filo del discorso con il Rally Estonia, che si terrà in contemporanea con il round del campionato nazionale francese del Rallye Mont-Blanc Morzine, altro contesto in cui correrà la vettura francese.

Il punto sugli ultimi mesi della Citroen C3 R5

Partendo dal WRC2, in questa categoria cadetta si riparte dal primato in classifica tra i piloti di Mads Ostberg, capace di mettere a segno la vittoria sia al Rallye di Monte Carlo che in Svezia e che rilancerà ulteriormente le sue ambizioni dall’appuntamento estone su sterrato. Intanto, in questa stagione un po’ martoriata dalla pandemia la C3 R5 ha dato prova di un salto di qualità, mettendo a frutto il lavoro di sviluppo da quando l’auto ha mosso i primi passi in quel Tour de Corse del 2018: al Monte Carlo gli esemplari della vettura hanno ottenuto i primi quattro posti nel WRC3 (sul podio sono saliti Eric Camilli in vetta, seguito da Nicolas Ciamin e Yoann Bonato, mentre Yohan Rossell ha chiuso in quarta posizione); Marquito Bulacia ha vinto nella stessa categoria e sempre con la C3 R5 al Rally del Messico, primo round su sterrato della stagione, ed inoltre alla ripresa delle competizioni dopo il lockdown Alexey Lukyanuk ha vinto il selettivo Rally di Roma Capitale, valido per l’ERC, mentre nel successivo appuntamento del Campionato Europeo, il Rally Liepāja, il russo ha ottenuto il terzo posto dietro alla partecipazione speciale di Ostberg, secondo (ma trasparente ai fini della classifica della gara).

Ancora, nei campionati nazionali Bonato ha vinto il primo round di quello francese, il Rallye du Touquet-Pas de Calais, Kris Princen ha conquistato invece il secondo posto nel Rally Van Haspengouw, valido per il campionato belga, in Spagna il giovane Pepe López ha trionfato al Rallye de Ourense e Rallye de Ferrol, più i podi al Tierras Altas de Lorca e nel portoghese Vinho da Madeira (valido però per l’Iberian Rally Trophy). Tutti risultati ottenuti con la Citroen C3 R5, vettura su cui sta furoreggiando il nostro Andrea Crugnola, che questa estate si è portato a casa assieme a Pietro Ometto i successi  negli appuntamenti test del Rally del Casentino e Rally Lana, per poi lottare per il titolo nel Campionato Italiano Rally conquistando Gara 2 del Roma Capitale ed il Rally Il Ciocco.

Le preparazione della Citroen C3 R5 per il Rally Estonia e il Mont-Blanc

«Nonostante le circostanze difficili, abbiamo continuato a lavorare duramente per consentire ai nostri clienti di lottare per la vittoria nei campionati nazionali e internazionali», ha spiegato l’Head of Customer Racing per Citroen Didier Clément. «Da quando sono riprese le gare, la C3 R5 ha aggiunto diversi podi e vittorie al suo impressionante record in Spagna, Italia, Norvegia, Portogallo, ERC e così via. Non vediamo l’ora di gareggiare di nuovo nel WRC e difendere il nostro vantaggio nel WRC2 con la C3 R5 e Mads Ostberg. Dobbiamo gestire il vantaggio accumulato con le vittorie a Monte Carlo e in Svezia. Questa sarà una delle sfide per noi in Estonia».

Il dirigente spiega poi il lavoro di preparazione per l’Estonia: «Come parte dei nostri preparativi, abbiamo iscritto la C3 R5 al Rally Liepāja nell’ERC e ha programmato una sessione di test extra in Estonia. Allo stesso tempo, abbiamo svolto una sessione di test su asfalto per mettere a punto i preparativi per la ripresa del Campionato Francese al Mont Blanc, un rally molto impegnativo. Abbiamo anche una grande formazione per quell’evento, con nove C3 R5 tra cui il leader del campionato, Yoann Bonato. È essenziale mantenere la rotta per trasformare la vettura in un’arma potente».

Rallye Mont-Blanc Morzine, le C3 R5 iscritte

Al Rallye Mont-Blanc Morzine del 3-5 settembre, oltre al tre volte vincitore della gara Bonato, ci saranno quindi altre otto C3 R5 con a bordo il nuovo arrivato nella famiglia Citroen Jean-Baptiste Franceschi (suo fratello Mathieu ha corso recentemente al Ciocco con la nuova Peugeot 208 Rally4), Quentin Gilbert, sul podio del Mont-Blanc negli ultimi due anni, Pierre Roché, William Wagner, il campione della Rally Cup in Francia nel 2019 Jean-Michel Da Cunha, Laurent Lacomy, Maxime Lecureux e Philippe Grieffenberg. Ricordiamo che negli ultimi due anni la C3 R5 ha ottenuto il titolo nel Campionato nazionale francese. «Ovviamente non vedo l’ora di tornare a correre!», ha commentato la testa di serie Bonato. «Ma dovremo essere subito in partita perché non sarò l’unico a sentirsi così e tutti i miei avversari sembrano molto motivati. Il calendario è ridotto, ogni risultato sarà cruciale [il calendario del Campionato Francese Rally Asfalto conta altri quattro appuntamenti dopo il Mont-Blanc, sino a novembre, ndr]. Il Mont-Blanc è un rally in cui ho sempre fatto bene e quest’anno ci sono alcune novità. Per i piloti, è sempre bello quando l’itinerario viene aggiornato. L’organizzatore ha fatto di tutto per garantire che l’evento potesse andare avanti, quindi spero che tutti si attengano pienamente alle regole di sicurezza sanitaria e che il campionato possa quindi essere completato».

Rally Estonia, le C3 R5 iscritte

Al Rally Estonia invece correranno cinque C3 R5: oltre ad Ostberg nel WRC2, per quanto riguarda invece il WRC3 ci saranno Marquito Bulacia, il campione nazionale francese uscente Yohan Rossel, il giovane talento transalpino Nicolas Ciamin e un altro giovane di belle speranze, lo statunitense Sean Johnston, reduce dalla sessione di riscaldamento con la vettura al Rally Liepāja: per tutti ci saranno dei test pre-evento in Estonia per affinare gli ultimi dettagli. Commenta Ostberg: «Innanzitutto, sono davvero felice di essere tornato a gareggiare nel WRC, specialmente in Estonia, che vinsi già due volte in passato [ovvero nel 2011 e 2012, a bordo di una Ford Fiesta RS WRC, ndr]. Conosco molto bene le prove speciali e ho ottimi ricordi qui, quindi non vedo l’ora di iniziare. Gareggiare nel Rally Liepāja in Lettonia mi ha aiutato a rimettermi in moto dopo così tanto tempo che ero lontano dall’azione competitiva. Siamo anche riusciti a migliorare nel corso dei rally. E con i test in programma questo fine settimana in Estonia, che ci consentiranno di mettere a punto qualche dettaglio in più, sono convinto che saremo ben preparati per questa gara. Sono determinato ad ottenere un buon risultato qui e rafforzare la mia leadership nel WRC2».

Crediti Immagine di Copertina: © Citroën Racing

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati