CIR

CIR | Rally Il Ciocco 2020, Crugnola vince il duello contro Basso

I risultati del Rally Il Ciocco 2020

Andrea Crugnola vince il Rally Il Ciocco 2020, terzo round del Campionato Italiano Rally, dopo una lotta ravvicinata contro Giandomenico Basso. Sul podio sale anche Stefano Albertini
CIR | Rally Il Ciocco 2020, Crugnola vince il duello contro Basso

I pronostici sono stati rispettati ed il 43esimo Rally Il Ciocco e Valle del Serchio è stato il teatro del duello tra i due rivali più in vista per il titolo nel Campionato Italiano Rally 2020, ovvero Giandomenico Basso ed Andrea Crugnola: ed è stato quest’ultimo a vincere il terzo round del CIR, battendo il rivale sugli asfalti della Garfagnana con 18,9 secondi di vantaggio.

La lotta tra Crugnola e Basso al Ciocco 2020

Una autentica lotta corpo a corpo tra i due, battagliata sul filo dei secondi soprattutto alla fine del primo giro di stamattina (in tutto erano 10 le prove speciali, con il forfait della PS6 di Noi TV a poche ore dal via della gara): il varesino e il suo navigatore Pietro Ometto hanno iniziato con margine ristretto su Basso e Lorenzo Granai, chiudendo la mattinata con 6,9 secondi di vantaggio e un’andatura, soprattutto nella Tereglio, più cauta; dal canto suo il campione CIR 2019 ha riscontrato qualche problema con con il freno a mano della sua Volkswagen Polo GTI R5 («Abbiamo cercato di usarlo il meno possibile, per preservarlo nei tornanti, senza sfruttarlo in salita. Abbiamo perso comunque pochissimo nel primo giro e abbiamo spinto al massimo»).

Nel frattempo Crugnola vinceva le prime due prove speciali, portando la sua Citroen C3 R5 in vetta alla classifica assoluta; Basso risponde nella PS3, rintuzzato successivamente dal diretto rivale. Poi nel pomeriggio il due volte campione CIR Asfalto suona la carica e si porta a casa le PS7 ed 8, portando la sua leadership in classifica a 12,7 secondi dal rivale veneto. Parata e risposta di quest’ultimo nella PS9, da lui vinta riuscendo però a rosicchiare giusto qualche decimo a Crugnola. Neanche il miglior tempo nella prova successiva consente a Basso di ricucire più di tanto il gap dal rivale in Citroen, che con lo scratch ottenuto nell’ultima PS sigilla la vittoria al Ciocco (prima volta in carriera, dove il miglior risultato nella gara toscana era stato sino ad oggi un secondo posto nel 2018), concedendo il bis dopo il successo in Gara 2 del precedente appuntamento al Rally di Roma Capitale (in Gara 1 invece ci fu l’affermazione di Basso).

Come si nota, le previsioni della vigilia del CIR 2020 sono sempre più confortate dalla competizione che abbiamo visto oggi: Crugnola e Basso si contenderanno – salvo sorprese sconvolgenti – il titolo tricolore 2020, in una lotta gomito a gomito. La situazione in classifica, dopo il terzo round del CIR 2020, vede intanto il veneto sempre in testa con 39 punti, ma con il rivale di Varese che si porta a nove lunghezze da lui.

Rally Il Ciocco 2020: la lotta per il podio e la top ten

Al terzo posto del Rally Il Ciocco 2020 troviamo Stefano Albertini con Danilo Fappani, a bordo della Fabia Rally2 Evo. Il già bicampione CIWRC ha lottato contro Marco Signor (su Polo R5) e Giacomo Scattolon (Fabia R5) per salire sul podio, soprattutto dopo che Rudy Michelini, inizialmente terzo incomodo tra Basso e Crugnola, ha dovuto fare invece i conti con lo spegnimento della Polo R5 nel primo giro della Tereglio. Nonostante Albertini accusi una foratura nella PS4, riesce poi nella sessione pomeridiana a portarsi a ridosso del podio sino a conquistarlo, assieme al primo posto nella categoria Asfalto.

Relegato al quarto Alessandro Re, capace comunque di un bel salto di due posizioni nell’ultima PS, e che su un’altra Volkswagen spariglia le carte al tavolo di Signor e Scattolon, questi ultimi sino alla prova precedente in diretta contesa per il quarto posto. Signor invece si deve accontentare del quinto, seguito a ruota ad appena due decimi di secondo dall’avversario di Voghera. Settimo posto per Michelini, davvero sfortunato al Ciocco ma tenace nella sua rincorsa per tornare in zona top ten dopo esserne scivolato fuori concluso il giro mattutino. Ottavi Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella, i due campioni CIR Due Ruote Motrici 2019 eccezionalmente al Ciocco sulla Skoda Fabia R5 (li dovremmo rivedere alla Targa Florio e a Sanremo, poi forse al Rally Germania e all’Italia Sardegna all’interno del Junior WRC), mentre al nono si installa Antonio Rusce, in cerca del feeling ottimale con la Citroen C3 R5. Chiude la top ten Gianluca Tosi sulla Fabia R5, mentre da notare il dodicesimo posto del principe già impegnato nell’ERC Albert von Thurn und Taxis, anch’egli sulla vettura della casa ceca.

Andreucci ed Andreussi in vetta tra le Due Ruote Motrici

Chiudono quattordicesimi assoluti Paolo Andreucci ed Anna Andreussi, di ritorno nel CIR ed al debutto con la nuova Peugeot 208 Rally4: un esordio subito vincente visto che i campionissimi del nostro rally chiudono primi nelle Due Ruote Motrici, categoria dove si piazzano secondi Danilo Campanaro ed Irene Porcu, già campioni tricolori R1 lo scorso anno, sulla Ford Fiesta Rally4, mentre al terzo si classifica la 208 R2B di Alessandro Casella, primo nel round di apertura del Peugeot Competition 208 Rally Cup Top 2020. Ma per quanto riguarda i monomarca abbinati al Ciocco, nei prossimi giorni ne parleremo in maniera più approfondita, anche della tappa del Suzuki Rally Cup e dei Trofei Renault.

Rally Il Ciocco e Valle del Serchio 2020: classifica finale

1. Crugnola-Ometto (Citroën C3 R5) in 1h06’26.7;

2. Basso-Granai (Volkswagen Polo R5) a 18.9;

3. Albertini-Fappani (Skoda Fabia R5) a 1’04”7;

4. Re-Menchini (Volkswagen Polo R5) a 1’19”4;

5. Signor-Pezzoli (Volkswagen Polo R5) a 1’23”1;

6. Scattolon-Bernacchini (Skoda Fabia R5) a 1’23”.3;

7. Michelini-Perna (Volkswagen Polo R5) a 1’42”.4;

8. Ciuffi-Gonella (Skoda Fabia R5) a 2’05”.7;

9. Rusce-Farnocchia (Citroen C3 R5 a 2’07”.7;

10. Tosi-Del Barba (Skoda Fabia R5) a 2’10”.7;

10. Rusce-Farnocchia (Citroen C3 R5) a 1’47.5

CIR 2020, classifiche aggiornate

-Assoluta:

1. Basso Giandomenico (Volkswagen Polo GTI R5) 39pt;

2. Crugnola Andrea (Citroen C3 R5)30 pt;

3. Michelini (Volkswagen Polo GTI R5) 24 pt;

4. Re Alessandro (Volkswagen Polo GTI R5) 22 pt;

5. Rusce Antonio (Citroen C3 R5) e Signor Marco (Volkswagen Polo GTI R5) 16 pt;

6.Scandola (Hyundai i20 R5)e Albertini (Skoda Fabia R5) 10 pt

 

-CIR Asfalto:

1. Michelini 36 pt;

2.Re Alessandro 34 pt;

3.Signor 26 pt;

4.Rusce 24 pt; ;

5.Albertini 15 pt

 

-CIR Due Ruote Motrici:

1.Nicelli 31 pt;

2.Casella 30 pt;

3.Lucchesi 26 pt;

4.Campanaro 22 pt;

5.Farina 18 pt

 

-Costruttori:

1.Volkswagen 62;

2.Citroen 61;

3.Skoda 29 ;

4.Hyundai 16

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati