FIA F2 | Barcellona, Gara 2: vittoria a sorpresa di Matsushita, Ilott spreca

Shwartzman è 2° davanti a Zhou

Nobuharu Matsushita scatta dalle retrovie e vince Gara 1 della Formula 2 a Barcellona. Callum Ilott sprecone, solo 5°.
FIA F2 | Barcellona, Gara 2: vittoria a sorpresa di Matsushita, Ilott spreca

Incredibile vittoria di Nobuharu Matsushita nella prima gara del weekend della Formula 2 a Barcellona. Il pilota giapponese di MP Motorsport, partito dalla 18esima posizione sulla griglia di partenza, è riuscito a cogliere un’insperata vittoria davanti a Robert Shwartzman.

Il resoconto di Gara 1 della Formula 2 a Barcellona

Sembrava essere una facile vittoria di Callum Ilott, scattato dalla pole position ma poi beffato da Shwartzman alla prima curva. Il britannico di UNI-Virtuosi era scattato con le gomme morbide e ha optato per uno stint finale sulle medie, che gli aveva permesso di recuperare per poi portarsi al 1° posto dopo che tutti gli altri erano rientrati ai box. Purtroppo, Giuliano Alesi è finito in testacoda dopo un contatto con Sean Gelael a pochi minuti dal termine e così è intervenuta la Safety Car; Ilott ha deciso di rientrare per montare le morbide per uscire comunque in seconda posizione, dietro a Yuki Tsunoda passato in testa. Al restart, Ilott ci ha provato ma ha perso la posizione su Matsushita e su Shwartzman, con questi due che invece hanno poi sopravanzato Tsunoda. Un’uscita di Roy Nissany ha poi di nuovo fatto entrare la SC, con la gara che è terminata praticamente con un giro lanciato: Matsushita ha quindi preceduto Shwartzman, Guanyu Zhou e Tsunoda, con Ilott finito dietro anche a Nikita Mazepin; il russo ha dovuto scontare una penalità di 5” e così il 5° posto è andato all’inglese, che ha terminato davanti a Mick Schumacher. Per Matsushita si tratta di una vittoria arrivata a sorpresa, anche perché in questa stagione non era mai andato oltre il 6° posto.

Ghiotto centra la zona punti, 11° Lundgaard

Felipe Drugovich ha concluso in settima posizione, mentre Luca Ghiotto ha risollevato una qualifica nerissima – probabilmente colpa del telaio della sua Hitech GP – e coglie l’8° posto. A punti anche Dan Ticktum e Louis Deletraz, mentre Christian Lundgaard non è andato oltre l’11esima piazza.

Pos Driver Team Time
1 Nobuharu Matsushita MP Motorsport 1h02m14.783s
2 Robert Shwartzman Prema +1.599s
3 Guanyu Zhou Virtuosi Racing +6.166s
4 Yuki Tsunoda Carlin +7.796s
5 Callum Ilott Virtuosi Racing +7.954s
6 Mick Schumacher Prema +8.471s
7 Felipe Drugovich MP Motorsport +8.831s
8 Luca Ghiotto Hitech GP +8.992s
9 Dan Ticktum DAMS +9.438s
10 Louis Deletraz Charouz Racing System +9.494s
11 Christian Lundgaard ART Grand Prix +9.658s
12 Artem Markelov HWA Racelab +10.552s
13 Nikita Mazepin Hitech GP +10.661s
14 Pedro Piquet Charouz Racing System +14.389s
15 Marino Sato Trident +15.157s
16 Guilherme Samaia Campos Racing +15.327s
17 Jehan Daruvala Carlin +18.437s
18 Jack Aitken Campos Racing +1 lap
19 Sean Gelael DAMS +1 lap
Ret Roy Nissany Trident  
Ret Giuliano Alesi HWA Racelab  
Ret Marcus Armstrong ART Grand Prix

Classifica a cura di Formula Scout

Copyright foto: Formula Motorsport Limited

Leggi altri articoli in Formula 2

Commenti chiusi

Articoli correlati