WRC | Teemu Suninen potrebbe disputare un test prima del Rally Estonia. Prima uscita per la nuova Ford Fiesta Rally3

Test nei pressi della sede di M-Sport per Suninen

In vista della ripartenza del WRC Teemu Suninen potrebbe avere la possibilità di svolgere dei test vicino alla base di M-Sport in Gran Bretagna. Prime immagini della nuova Ford Fiesta Rally3
WRC | Teemu Suninen potrebbe disputare un test prima del Rally Estonia. Prima uscita per la nuova Ford Fiesta Rally3

Avevamo lasciato M-Sport un po’ a corto di test e di gare in tutto questo periodo di assenza del WRC: se escludiamo l’evento di Greystoke che dovrebbe tenersi il prossimo 22 agosto e che celebrerà le vetture Ford schierate nei rally dal team, le Fiesta WRC della squadra ufficiale sono rimaste praticamente ferme in garage (il Rally di Roma Capitale, dove c’era la MkII R5 di Adrien Fourmaux subito ritiratosi e la World Rally Car con a bordo “Pedro”, non fa testo).

Primi test post lockdown per Teemu Suninen, forse

Ci aveva provato il buon Esapekka Lappi, atteso sulla Fiesta WRC preparata dal team privato JanPro Racing allo Jämsän Äijät Ralli in Finlandia qualche giorno fa, ma un problema tecnico ha bloccato la sua vettura e sul nascere il suo ritorno alle gare dopo mesi di digiuno; ora si apre invece uno spiraglio per Teemu Suninen, altro pilota ufficiale di M-Sport che, alla pari di Lappi e dell’altro alfiere in squadra Gus Greensmith, non gareggia dal Rally del Messico dello scorso marzo. Nulla di eclatante, perciò non parliamo di gare preparatorie o chissà che, anche perché come ha spiegato il finnico a Rallit.fi «ho provato ad utilizzare i miei soldi, tutto quello che potevo. Non è stato sufficiente per correre. Il costo per chilometro è troppo alto rispetto al mio stipendio!»: insomma, il vile denaro è ancora una volta la discriminante tra M-Sport e i suoi equipaggi rispetto ai team che portano nel proprio nome quello del costruttore che li appoggia.

Suninen, per prepararsi al Rally Estonia del 4-6 settembre da cui ripartirà il WRC (un riavvio giudicato «molto tosto», per parafrasare le sue parole, dallo stesso pilota), potrà riprendere la sua Fiesta WRC per fare un test dalla parti del quartier generale di M-Sport a Dovenby Hall, nella contea di Cumbria. «Proveremo in Inghilterra per una giornata. Sulla strada troveremo ardesia, pioggia e fango nel menu. In altre parole, non sarà molto dissimile a quello che sarà in Estonia. Ma anche questo giorno di test è a rischio a causa del Covid», ammette Suninen. «Bisogna ancora capire se si può andare in Inghilterra [il finnico dal 2019 risiede in Estonia, ndr] e, se lo fai, se devi rimanere in quarantena».

“Difficile progredire se resti fermo e non corri”

Poi, per quanto riguarda lo stato di forma al riavvio del Mondiale, il pilota ha commentato: «In Messico, c’erano soltanto due campioni del mondo davanti a noi e il nostro ritmo non era male [Suninen ha ottenuto un ottimo terzo posto dietro Ott Tanak e Sébastien Ogier, ndr]. È quindi difficile progredire o essere davanti agli altri se non puoi guidare. Altri, allorché stanno testando continuamente, possono anche stare avanti. È difficile dire quanto tempo ci vorrà per raggiungere lo stesso livello di prima della pausa. L’Estonia è la gara più veloce del mondo, dove devi essere lucido dal primo metro».

Ecco la Ford Fiesta Rally3

Nel frattempo, M-Sport continua a portare avanti gli altri progetti, come la nuova Ford Fiesta Rally3 che dovrebbe essere omologata e debuttare nel 2021. Sviluppata nella sede in Polonia e punto di incontro tra le R5 e la praticità delle R2, la vettura a quattro ruote motrici avrà come base, riporta RallyeSport, la Fiesta Rally4 (la vecchia R2) con un motore EcoBoost 1.0 litri da 3 cilindri e potenza di circa 210 cavalli. Durante questa settimana il team ha fatto muovere i primi passi alla vettura sugli sterrati della Sardegna, con a bordo il già campione Junior WRC 2017 – a bordo di una Fiesta R2T – Nil Solans.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati