WEC | Cinque Ferrari per il primo appuntamento post-Coronavirus a Spa-Francorchamps

Si scende di nuovo in pista questo weekend

Alla 6 Ore di Spa-Francorchamps del FIA World Endurance Championship ci saranno cinque Ferrari tra le classi GTE Pro e Am.
WEC | Cinque Ferrari per il primo appuntamento post-Coronavirus a Spa-Francorchamps

Dopo ben sei mesi di pausa forzata a causa della pandemia di Coronavirus, il FIA World Endurance Championship torna in pista per la classica 6 Ore di Spa-Francorchamps. Presenti ben cinque Ferrari in Belgio, pronte a prepararsi anche per la 24 Ore di Le Mans di settembre.

Gli iscritti alla classe GTE Pro

Reduci dal terzo posto conquistato negli Stati Uniti, Alessandro Pier Guidi e James Calado proveranno a raccogliere il bottino pieno su un circuito che normalmente ben si adatta alle vetture di Maranello. I campioni del mondo 2017 occupano la seconda posizione nella graduatoria a 26 punti dai leader provvisori Thiim-Sørensen e una vittoria potrebbe rilanciare le ambizioni di titolo. Lo scorso anno la loro 488 GTE #51 di AF Corse chiuse la gara al secondo posto al termine di un’edizione che è passata alla storia come una delle più imprevedibili dal punto di vista meteorologico, con la neve scesa durante la gara ad imbiancare gli oltre 7 km del tracciato. Davide Rigon e Miguel Molina, sulla 488 GTE #71 di AF Corse, puntano ad un risultato importante dopo il secondo posto del Bahrain e la difficile gara al COTA. Entrambi conoscono molto bene Spa-Francorchamps e il pilota italiano, che ha in questa la sua pista preferita, ha già conquistato la vittoria nelle edizioni del 2016 e 2017 assieme a Sam Bird che ritroverà nella prossima 24 Ore di Le Mans.

Gli iscritti alla classe GTE Am

I leader della classifica di classe Am, François Perrodo, Emmanuel Collard e Nicklas Nielsen si presentano in Belgio con due punti di vantaggio sui più diretti inseguitori e 15kg di zavorra collegata proprio alla posizione in campionato. L’equipaggio che sarà al via sulla 488 GTE #83 di AF Corse ha sfruttato la gara della European Le Mans Series disputata proprio a Spa nel fine settimana per preparare al meglio questo evento. Perrodo e Collard, affiancati in questo caso da Harrison Newey, hanno chiuso al secondo posto la corsa, vinta dalla Ferrari di Kessel Racing. La seconda vettura di AF Corse, la #54 di Giancarlo Fisichella, Thomas Flohr e Francesco Castellacci, ha seguito un programma analogo anche se il pilota ufficiale di Ferrari Competizioni GT non ha disputato la gara. Il terzetto è a caccia del primo podio stagionale e l’assenza di zavorra potrà offrire loro una freccia in più al proprio arco. La terza e ultima Ferrari al via nella classe LMGTE Am è la 488 GTE di Red River Sport con Bonamy Grimes, Johnny Mowlem e Charles Hollings al volante. I tre britannici hanno avvicinato nelle prestazioni i team più esperti della classe e cercheranno a Spa un ulteriore progresso.

Copyright foto: Joao Filipe / AdrenalMedia.com

 

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati