CIRT | Andreucci ed Andreussi dopo la vittoria al Rally Arezzo e Valtiberina: “Insieme siamo davvero forti”

L'equipaggio ritrova l'intesa

Paolo Andreucci ed Anna Andreussi si godono il successo nel primo appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra, all'esordio con la Citroen C3 R5. Ma si preparano per il Rally Il Ciocco, dove finalmente proveranno la Peugeot 208 Rally4
CIRT | Andreucci ed Andreussi dopo la vittoria al Rally Arezzo e Valtiberina: “Insieme siamo davvero forti”

Il ritorno alle competizioni di Paolo Andreucci ed Anna Andreussi parte subito con il piede giusto, con la vittoria al Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina, primo round del Campionato Italiano Rally Terra dove il pilota toscano si ripresenta per il secondo anno consecutivo, e per la prima volta assieme alla sua inossidabile ed imprescindibile navigatrice.

Ma per l’equipaggio monumento dei nostri rally la gara sugli sterrati aretini ha significato anche l’esordio sulla Citroen C3 R5, vettura che non avevano mai utilizzato in un contesto di gara vera e propria. L’auto preparata da PRT non ha tradito la coppia Ucci-Ussi: soddisfatto per questo suo ritorno nel CIRT, il pilota alfiere della Peletto Racing Team ha spiegato nel dettaglio come è andato il weekend al Rally Valtiberina. 

Andreucci: “Il team PRT ha lavorato sino all’ultimo per regolare la Citroen C3 R5”

«È stato un weekend molto intenso e voglio da subito ringraziare il Team PRT per l’ottimo lavoro svolto sulla Citroen C3 R5, perché fino a venerdì notte hanno lavorato sulla vettura per delle regolazioni». Poi Andreucci argomenta: «Sabato mattina allo shakedown abbiamo avuto modo di fare più passaggi per perfezionare il set up della nostra Citroen, regolazioni che ci hanno permesso di ottenere un ottimo riscontro cronometrico nelle prove del sabato pomeriggio, nonostante fossimo noi a pulire le strade, e aggiudicandoci la prova speciale San Martino in Grania 2. L’intesa con Anna alle note è unica, insieme siamo davvero forti e lei, nonostante non gareggiasse da tempo, ha dimostrato di essere sempre una grande professionista».

Andreussi: “Spero si torni alla normalità nei rally”

Anna Andreussi è ugualmente soddisfatta del rinsaldarsi del suo legame con il pilota all’interno dell’abitacolo di una vettura: «Beh, direi buona la prima del rientro. Abbiamo condotto una bella gara ed i tempi, da subito, ci hanno dato ragione. In prova ho avuto modo di vedere un po’ di pubblico – osserva poi la navigatrice – distanziato e con mascherine, ma spero vivamente che si torni alla normalità e che il pubblico dei rally torni ad affollare le prove, perché i rally sono belli anche per il pubblico».

Prossimo impegno al Rally Il Ciocco con la Peugeot 208 Rally4

L’ultimo giorno per l’equipaggio ha comportato qualche grattacapo, ma il ritiro del leader incontrastato della corsa Emil Lindholm, proprio ad un passo dal finale, ha spianato loro la strada verso il successo, meritato anche perché sono stati gli unici a stare praticamente nella scia del giovane finlandese. «La domenica, sulla prova speciale Alpe de Poti, abbiamo riscontrato un set up non ottimale della nostra macchina, ma nonostante tutto, abbiamo ottenuto tempi buoni, che ci hanno permesso di rimanere saldamente al secondo posto della classifica generale», ha proseguito Andreucci. «Il problema di Lindholm ci ha consegnato la vittoria, ma le gare sono anche questo. A noi, rimane il piacere di aver condotto un’ottima gara, che ci fa ben sperare per il prosieguo di stagione. Le nostre Pirelli continuano a dimostrarsi delle ottime gomme su qualsiasi tipo di manto stradale, anche in questa occasione, sulle strade bianche del Rally di Arezzo, si sono dimostrate performanti ed affidabili».

Chiosa Anna Andreussi: «Adesso ci prendiamo una settimana di pausa, ma dalla prossima torneremo a bordo della piccola di casa Peugeot nel Rally Il Ciocco e Valle del Serchio». In occasione infatti del secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally previsto il 21-22 agosto, infatti, Ucci-Ussi potranno finalmente provare la nuova 208 Rally4.

 

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati