WRC | In fase di completamento il Centro di Valutazione di M-Sport

Consegna prevista questo autunno

L'ambizioso progetto del Centro di Valutazione di M-Sport prosegue e giunge ormai alla volata finale. Entro quest'anno l'inaugurazione di una struttura che mira a creare sviluppo nella contea di Cumbria, in Gran Bretagna
WRC | In fase di completamento il Centro di Valutazione di M-Sport

Nonostante stia affrontando i venti di crisi generati dalla pandemia, con la recente e sofferta decisione di lasciare a casa 63 dipendenti, M-Sport non accantona il progetto del Centro di Valutazione che sta prendendo forma nei terreni di Dovenby Hall, a nord-ovest di Cockermouth, dove ha sede la struttura di Malcom Wilson. 

Quasi ultimato il Centro di Valutazione di M-Sport

La tabella di marcia conferma che l’Evaluation Centre sarà pronto questo autunno, presumibilmente in ottobre, dopo mesi di instancabile lavoro che hanno portato alla costruzione di un impianto da 10 mila metri quadri di officina e con uno showroom definito «imponente»; il tutto accanto ad una pista da ben 2,5 km. L’obiettivo è creare uno spazio d’avanguardia per la progettazione ed i test delle più recenti tecnologie automobilistiche, a disposizione anche di altri costruttori, oltre alla produzione di parti per le loro vetture, con l’obiettivo di trainare sia l’economia del luogo, sia dare una spinta alle ambizioni automotive della Gran Bretagna.

L’amministratore delegato di M-Sport Wilson ha commentato: «Sono estremamente orgoglioso di ciò che stiamo creando qui a Dovenby Hall, ed è importante andare avanti con una struttura operativa per attirare nuovi affari e proteggere i posti lavori esistenti, nonché attrarre nuove competenze nell’area. Questi sono tempi particolarmente difficili per così tante aziende, ma una volta che il Centro di Valutazione sarà attivo e funzionante, sono fiducioso che potremo voltare pagina e creare sviluppo nella zona di Cumbria».

L’impegno di M-Sport per lo sviluppo locale

Il progetto sta andando in porto grazie anche agli investimenti dei fondi regionali messi a disposizione dal Governo britannico e dai fondi di sviluppo della Cumbria Local Enterprise Partnership, una specie di camera di commercio del luogo, con un investimento che a livello globale dovrebbe essere di 1,3 milioni di sterline. La costruzione invece sta avvenendo grazie al lavoro di Northern Developments. Eddie Ward, responsabile commerciale, ha difatti commentato: «Nonostante l’impatto della pandemia globale, il team in loco ha lavorato instancabilmente per superare varie sfide, sforzandosi di consegnare questo imponente progetto in tempo. L’impegno del nostro cliente [M-Sport, ndr] per l’economia locale è incrollabile e siamo orgogliosi di essere in grado di facilitare tali ambiziose aspirazioni in tempi difficili». «Il Centro salvaguarderà i posti di lavoro a livello locale e sosterrà più ampiamente la ripresa dell’industria automobilistica », chiosa infine Corinne Watson, Head of Programme Management per Cumbria Local Enterprise Partnership. Una volta entrato a regime, il Centro dovrebbe garantire un centinaio di nuovi posti di lavoro.

M-Sport quindi dà una mano alla zona che ospita la sua base in Gran Bretagna ed intanto si impegna, nonostante le difficoltà, a proseguire con i programmi rally, dalle categorie di supporto e campionati nazionali sino al WRC, dove recentemente ha confermato l’impiego della attuale Ford Fiesta WRC anche dal 2022, stagione in cui entreranno in vigore i nuovi regolamenti tecnici e le unità ibride.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati