ERC | Rally Liepaja 2020, gli iscritti. Solberg vuole il bis, Lukyanuk la fuga in campionato

La start list del Rally Liepaja

Prosegue il cammino del Campionato Europeo, che fa tappa al Rally Liepaja e propone la sfida al vertice tra Lukyanuk e Solberg. Ma occhio a Breen, Tempestini e la mina vagante Mads Ostberg
ERC | Rally Liepaja 2020, gli iscritti. Solberg vuole il bis, Lukyanuk la fuga in campionato

Nuovo giro nuova corsa in questa stagione piuttosto particolare del Campionato Europeo Rally. L‘ERC fa tappa questo weekend in Lettonia, in occasione del Rally Liepāja, appuntamento su sterrato che per la prima volta nella sua giovane storia si disputa in piena estate (qui tutti i dettagli ed il percorso con gli orari italiani).

Rally Liepaja, il duello Lukyanuk-Solberg

Eravamo rimasti con il precedente appuntamento del Rally di Roma Capitale, che ha aperto la stagione, e con la vittoria di Alexey Lukyanuk e Dmitry Eremeev su Citroen C3 R5. Ovviamente in testa al campionato, il binomio russo per il Saintéloc Junior Team ha intenzione quest’anno di prendersi la rivincita dopo che il pilota ha mancato il bis del titolo europeo nel 2019, già conquistato l’anno prima. Lukyanuk nell’ultimo Liepāja si era classificato secondo, dietro al più giovane vincitore nella storia dell’ERC, ovvero Oliver Solberg. Il figlio d’arte sarà presente anche lui all’evento lettone alla pari del russo, pronto a difendere la sua sbalorditiva vittoria del 2019 ottenuta a neppure diciott’anni, e dopo gli ottimi risultati messi a segno al Roma Capitale con un bel terzo posto finale nel suo debutto su asfalto con la Volkswagen Polo GTI R5. Vettura che Solberg ha già portato al trionfo nel Liepāja 2019 e sulla quale salirà questo weekend con accanto come sempre Aaron Johnston alle note. Da notare che il giovane pilota, impegnato anche nel WRC3, è attualmente leader nell’ERC1 Junior Championship.

Al via Craig Breen e l’incursione di Mads Ostberg

Tra i 48 iscritti troviamo anche Craig Breen, che quest’anno si divide tra le chiamate a progetto di Hyundai Motorsport nel WRC (correrà al Rally Estonia del prossimo mese) e il Campionato Europeo, dove gareggia con la i20 R5 gommata MRF Tyres, azienda indiana dalla quale è stata chiamato come sviluppatore per i pneumatici nell’ERC. L’irlandese è reduce dal quarto posto al Roma Capitale, ed assieme ad Emil Lindholm (visto di recente nella non troppo fortunata partecipazione al Rally Città di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina) condividerà le insegne e le gomme di MRF, sebbene il finnico corra sulla Skoda Fabia Rally2 evo.

Ma nonostante le rigide misure per arginare il coronavirus, la partecipazione al Rally Liepāja è ancora ed ulteriormente più ampia e di pari qualità: anzitutto, ci sarà una guest star speciale come Mads Ostberg, che tra un impegno nel WRC2 ed uno imminente come debuttante nel Mondiale Rallycross si ritaglierà questa incursione nell’ERC, assieme a Torstein Eriksen ed ovviamente a bordo della Citroen C3 R5, preparata da PH Sport. La Lettonia sarà un test utile e un buon allenamento per il norvegese, da molti mesi a secco di gare e di prove con la vettura. Sulla stessa vettura (ma con diverso team) a disposizione di Ostberg e di Lukyanuk anche Efrén Llarena, campione ERC3 Junior uscente ed attualmente terzo nell’ERC1 Junior, che disputerà in Lettonia la sua seconda gara con la C3 R5. Sulla medesima auto correrà anche l’hipster statunitense Sean Johnston, chiamato a sostituire Marijan Griebel.

Rally Liepaja 2020, gli altri iscritti

Al secondo posto nell’ERC1 Junior troviamo invece al momento un altro pilota che ha dato ottima prova di sé al Roma Capitale, ovvero Simone Tempestini, quinto nell’appuntamento precedente ed autore di tre vittorie stagionali solo in questa stagione in gare nazionali della sua Romania. Il giovane pilota correrà sulla Fabia R5 assieme al fidato Sergiu Itu, stessa vettura che sfrutterà Eerik Pietarinen, per la prima volta al Liepāja. Rivedremo nell’ambiente ERC l’attuale pilota scelto da Hyundai Motorsport per gareggiare in via ufficiale nel WRC2, ovvero Nikolay Gryazin, che in carriera centrò il secondo posto nella competizione europea nel 2018 ed il primo nell’allora ERC Under 28, oltre ad aver messo a referto due successi nella gara lettone (nel 2017 e nel 2018). Il russo avrà in questa occasione al suo fianco, a bordo della i20 R5, Aleksandrov Konstantin.

Ancora, al Liepāja correrà Martinš Sesks, e non poteva essere altrimenti visto che parliamo della gloria locale (il padre è pure sindaco della città che dà il nome all’evento). Mai giunto al successo nell’appuntamento di casa, il giovane lituano compete per il titolo nell’ERC3 ed ERC3 Junior, a bordo della Ford Fiesta Rally4: stessa auto di Ken Torn, suo diretto rivale nonché attuale leader di categoria. La lotta continuerà al Liepāja, mentre Sesks successivamente si farà le ossa al Rally Estonia. Al via anche Callum Devine, supportato da Motorsport Ireland Rally Academy, Erik Cais, il nostro Alberto Battistolli che gode dell’appoggio di ACI Team Italia, Niki Mayr-Melnhof, Tibor Érdi Jr (in ERC2, dove lotterà contro l’italiano Zelindo Melegari, vincitore di categoria nel precedente round di Roma) e Rachele Somaschini, all’esordio quest’anno nel Campionato Europeo – dove partecipa all’ERC3 Junior – e a bordo della Peugeot 208 Rally4 con Giulia Zanchetta.

Infine, citiamo le presenze di Simos Galarariotis, esordiente al Liepāja ed autore di una rocambolesca vittoria al Rally di Cipro 2018 con un vantaggio di soli sei decimi di secondo, le coppie padre e figlio Raul e Gregor Jeets e Nikola con il genitore Guenther, Sergio Cuesta, Dennis Rådström, Sergio Fuentes, Adam Westlund ed Amaury Molle, autore di una buona prestazione nell’ERC3 Junior al Roma Capitale.

Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati