FIA F2 | Silverstone (2), Gara 1: Ilott torna a vincere con UNI-Virtuosi

Nuovo capoclassifica della serie

Callum Ilott vince e convince in Gara 1 a Silverstone, col britannico di UNI-Virtuosi che ora sale in vetta alla graduatoria generale della Formula 2.
FIA F2 | Silverstone (2), Gara 1: Ilott torna a vincere con UNI-Virtuosi

Torna finalmente alla vittoria Callum Ilott, vero trascinatore in Gara 1 della Formula 2 a Silverstone. Il pilota di UNI-Virtuosi ha letteralmente dominato partendo dalla pole position e ora vola in vetta alla classifica. Salgono sul podio Christian Lundgaard e Jack Aitken, solo 8° Robert Shwartzman.

Il resoconto di Gara 1 della Formula 2 a Silverstone

Il britannico non ha sbagliato nulla, al contrario di quanto fatto invece nello scorso weekend: partenza perfetta e una gestione di gara ottimale, anche quando ha preferito prima partire con le gomme a mescola più morbida per passare poi a quelle più dure. Ilott ha concluso con quasi nove secondi di vantaggio su Lundgaard, che ha quindi confermato la seconda posizione; i due sono balzati ora nelle prime due caselle della classifica generale, ringraziando uno Shwartzman scattato dall’11° posto sulla griglia di partenza e risalito fino all’8°. Il russo di Prema si è protetto negli ultimi giri da Guanyu Zhou e potrà partire davanti a tutti nella manche di domani mattina. Aitken coglie il primo podio stagionale con Campos: un segnale positivo visti i risultati nei precedenti appuntamenti. Nikita Mazepin si è preso con merito la quarta piazza e c’è da segnalare un bellissimo sorpasso su Mick Schumacher con due ruote sull’erba, avvenuto a pochi giri dalla fine; l’alfiere di Hitech GP ha concluso davanti a Louis Delétraz, a Yuki Tsunoda e a Schumacher. Felipe Drugovich completa la top-10, ma sicuramente non è l’obiettivo sperato vista la performance fatta nel precedente fine settimana.

Nel fondo Ticktum, sfortunato Ghiotto

Ancora tanta sfortuna per il nostro Luca Ghiotto: partito dalla quarta posizione, il vicentino è rimasto attardato ai box per un problema nella sostituzione delle proprie gomme ed è uscito ultimo. L’italiano di Hitech GP è stato quindi costretto a una difficile risalita, terminata però solo al 13° posto dietro a Nobuharu Matsushita e Jehan Daruvala. Male Dan Ticktum: all’inizio ha occupato anche la seconda piazza, ma gli ultimi giri sono stati fatali con un degrado molto alto dei propri pneumatici che lo hanno fatto scivolare 15°.

Pos Driver Team Time
1 Callum Ilott Virtuosi Racing 51m12.407s
2 Christian Lundgaard ART Grand Prix +8.574s
3 Jack Aitken Campos Racing +12.303s
4 Louis Deletraz Charouz Racing System +15.020s
5 Nikita Mazepin Hitech GP +16.644s
6 Yuki Tsunoda Carlin +17.010s
7 Mick Schumacher Prema +19.232s
8 Robert Shwartzman Prema +20.033s
9 Guanyu Zhou Virtuosi Racing +20.428s
10 Felipe Drugovich MP Motorsport +24.127s
11 Nobuharu Matsushita MP Motorsport +26.418s
12 Jehan Daruvala Carlin +28.109s
13 Luca Ghiotto Hitech GP +36.114s
14 Marcus Armstrong ART Grand Prix +41.725s
15 Dan Ticktum DAMS +43.109s
16 Giuliano Alesi HWA Racelab +43.252s
17 Marino Sato Trident +50.048s
18 Roy Nissany Trident +51.428s
19 Artem Markelov HWA Racelab +1m14.193s
20 Guilherme Samaia Campos Racing +1m15.090s
Ret Pedro Piquet Charouz Racing System  
Ret Sean Gelael DAMS

Classifiche a cura di Formula Scout

Copyright foto: Formula Motorsport Limited

Leggi altri articoli in Formula 2

Commenti chiusi

Articoli correlati