CIRT | Rally Città di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina, gli iscritti. Tornano Consani, Andreucci e Campedelli

La start list completa del Crete Senesi

Vi sveliamo la lista iscritti completa per le vetture moderne e nel Cross Country del Rally Città di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina, da cui partirà la stagione 2020 del Campionato Italiano Rally Terra
CIRT | Rally Città di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina, gli iscritti. Tornano Consani, Andreucci e Campedelli

E dopo il CIR ed il CIWRC, arriva ora il momento della (ri)partenza del Campionato Italiano Rally Terra, che nella tormentata stagione 2020 scatterà questo weekend con il Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina, primo round di un calendario totalmente rivisitato causa Covid.

Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina 2020: Consani per difendere il titolo, Andreucci per insidiarlo

Una gara che entra per la prima volta e a sorpresa nel CIRT, raccogliendo i frutti del lavoro portato avanti in questi anni da Valtiberina Motorsport sin dal 2007, quando l’evento era una Ronde Terra. Adesso le strade bianche senesi si preparano ad accogliere 112 iscritti nelle varie categorie, tra i quali 35 partecipanti a bordo di vetture R5. Spicca ovviamente il nome del campione uscente del CIRT 2019 Stéphane Consani, il presunto outsider poi diventato autore di un filotto di quattro vittorie nel campionato scorso. Il francese torna a bordo della Skoda Fabia R5 Evo (preparata ancora una volta da Erreffe Team) assieme a Thibault de la Haye. L’equipaggio di Project Team è sicuramente uno dei favoriti del 2020, ma la competizione di quest’anno promette scintille vista la qualità globale degli iscritti, basandoci sulla start list del Valtiberina.

Torna infatti per il secondo anno consecutivo nel Tricolore Terra l’undici volte campione CIR e leggenda dei nostri rally Paolo Andreucci, con al fianco l’altrettanto vincente e leggendaria Anna Andreussi: niente più programma con la Peugeot 208 Rally4 nel CIR Due Ruote Motrici come era trapelato prima della detonazione della pandemia, ma cambio di rotta per la riconferma nel CIRT – dove lo scorso anno il garfagnino sfiorò il titolo – e questa volta a bordo della Citroen C3 R5 per Peletto Racing Team. Ucci-Ussi però potranno finalmente salire a bordo della nuova 208 Rally4 in occasione dell’ultimo round stagionale al Tuscan Rewind, e prima ancora potranno provarla nel secondo appuntamento del CIR 2020, ovvero il Rally Il Ciocco e Valle del Serchio.

Anche Campedelli torna nel CIRT

A proposito di Campionato Italiano Rally, ai tempi uno dei rivali di Andreucci era Simone Campedelli, che ritroverà come avversario nel Tricolore Terra 2020. Il cesenate chiude infatti per il momento il discorso CIR, dopo il turbolento finale dello scorso anno, e torna nella serie che lo vide già vincitore agli albori della sua carriera, nel 2007. Al suo fianco per il terzo anno di fila Tania Canton, entrambi a bordo della Ford Fiesta MkII R5 preparata da GB Motors e dall’inedita livrea giallo-bianca che sancisce la collaborazione tra Orange1 Racing, a cui Campedelli sarà legato sino al 2024, e la giovane start-up di cui il pilota è ambasciatore assieme al campione ERC 2019 Chris Ingram, Easywrite.

Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina 2020: gli altri iscritti

Altro nome atteso al Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina e nel CIRT 2020 è quello di Nicolò Marchioro, terzo nel campionato terra dello scorso anno e a bordo assieme a Marco Marchetti di una Skoda Fabia R5 Evo, ed altri protagonisti della disciplina come l’esperto degli sterrati Daniele Ceccoli, già campione Trofeo Rally Terra 2016 e che correrà con la Hyundai i20 R5; poi non dimentichiamo Giacomo Costenaro su Fabia R5, stessa vettura per Francesco Fanari (fresco vincitore della serie Raceday) e per Christian Marchioro, fratello di Nicolò. Su una vettura ceca correranno anche Alessandro Bettega, il rientrante Matteo Gamba, Giacomo Donetto che lotterà a sua volta per il Raceday, dove comanda la classifica 2019-2020 inseguito da Marchioro, Bettega, Tullio Luigi Versace (altro atteso protagonista, anch’egli a bordo di una delle tante Fabia R5 – sedici in tutto – in gara) ed Andrea Maselli, terzo al Rally della Val d’Orcia dello scorso febbraio e a bordo della Hyundai i20 R5. Sempre al volante della vettura coreana gareggerà anche Luca Hoelbling, reduce dal riscaldamento post-lockdown al Rally del Casentino.

La start list prevede inoltre le presenza di Simone Romagna sulla Ford Fiesta R5, auto su cui correranno i fratelli Massimo e Giovanni Squarcialupi, mentre sulla Fabia R5 troveremo il veterano Luciano Cobbe, recentemente settimo al Val d’Orcia 2020. Al via anche la giovane ma dalla solida esperienza internazionale Tamara Molinaro, su Citroen C3 R5, e l’altrettanto giovane Rachele Somaschini su DS3 R3, attualmente impegnata nella sua prima stagione nell’ERC. Tra gli innesti esteri, oltre a Consani, citiamo anche Emil Lindholm, figlio dell’otto volte campione finnico rally Sebastian e, giacché buon sangue non mente, anch’egli in vetta al campionato nazionale 2020: la sua presenza a bordo della Skoda Fabia R5 dimostra l’interesse dei giovani piloti scandinavi per le gare di casa nostra, in particolare su sterrato, viste come un ottimo allenamento per i loro traguardi futuri.

Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina 2020: le altre categorie in gara

Parte anche la competizione per il gruppo N, dove troveremo tra gli altri Mattia Codato (già vincitore l’anno scorso nella Coppa ACI Sport del Gruppo N Quattro Ruote Motrici)  sulla Citroen DS3 ed Ezio Soppa a bordo della Ford Fiesta, entrambi in gara nella classe fresca di introduzione ed omologazione in Italia, la N5. Tra le N4 invece ecco James Bardini su Subaru Impreza STI, guidata anche da Stefano Guerra, mentre a bordo della Mitsubishi Lancer R4 ci saranno Valter Pierangioli e Fabrizio Bacci.

Tra le R2 citiamo Roberto Daprà sulla Ford Fiesta, Jacopo Trevisani sulla Peugeot 208, Fabrizio Martinis sulla stessa vettura, idem per il giovane Davide Nicelli che quest’anno divide il proprio impegno tra CIR e CIRT, e per Simone Baroncelli. A questo link l’elenco completo degli iscritti nella categoria delle vetture moderne al Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina 2020.

Infine, l’appuntamento che aprirà il CIRT 2020 sarà valido anche come primo round del Campionato Italiano Cross Country 2020, secondo i nuovi calendari approntati di recente. Diciotto i partecipanti, tra cui spicca il nome del dieci volte campione (incluso l’anno scorso) Lorenzo Codecà, con Mauro Toffoli sulla Suzuki Grand Vitara per Emmetre Racing. Al via anche altri protagonisti del CICC come Alfio Bordonaro, sulla New Grand Vitara, Alessandro Trivini Bellini, sempre con la Suzuki alla pari di Chinti Marino Gambazza.

Qui la guida con il programma e gli orari del Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina 2020.

 

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati