F4 Italia | Misano, Gara 1: Minì firma la prima davanti a Pizzi e Ugran

Prestazione da urlo per il siciliano

Gabriele Minì non sbaglia dalla pole positione vince Gara 1 dell'Italian Formula 4 Championship powered by Abarth a Misano.
F4 Italia | Misano, Gara 1: Minì firma la prima davanti a Pizzi e Ugran

Solida performance da parte di Gabriele Minì nella prima gara dell’Italian Formula 4 Championship powered by Abarth a Misano. Il pilota di Prema ha ben controllato Francesco Pizzi e Filip Ugran e vince con merito Gara 1 dalla pole position.

Il resoconto di Gara 1 della F4 Italia a Misano

Il siciliano si conferma come uno dei talenti più cristallini del panorama italiano, vincendo al debutto su monoposto e dimostrando che, nonostante tutto, ha un’incredibile solidità mentale. Pizzi ha provato in tutti i modi a pressare Minì ma si è dovuto accontentare del 2° posto, comunque ottimo visto che dietro si era ritrovato a tenere a bada un aggressivo Ugran. Sul podio salgono così quelli che potrebbero essere i nomi più quotati per il titolo tricolore, ma anche dietro ci sono tanti bei giovani talenti da tenere d’occhio: Leonardo Fornaroli è 4° con la monoposto di Iron Lynx, seguito da Dino Beganovic con Prema (partito da centro gruppo) e da Pietro Delli Guanti con BVM Racing. Gabriel Bortoleto e Sebastian Montoya riescono a centrare la top-10 con le altre due vetture di Prema, mentre Jesse Salmenautio è riuscito a sorpassare all’ultimo giro Andrea Rosso per la nona posizione, lasciando l’italiano di Cram Motorsport al 10° posto.

Fuori dalla top-10 Simonazzi

Francesco Simonazzi, che era stato uno delle sorprese nei test pre-stagionali, non è riuscito a rientrare tra i primi dieci, concludendo 12° dietro anche a Dexter Macham Patterson. Sebastian Ogaard ritirato dopo essere stato tamponato da Piotr Wiśnicki, mentre Hamda Al Qubaisi è finita nella ghiaia. Bandiera bianca alzata anche per Zdeněk Chovanec.

Italian Formula 4 Championship Powered by Abarth – Misano 2020, Gara 1: classifica

Copyright foto: ACI Sport

Leggi altri articoli in Formula 4

Commenti chiusi

Articoli correlati