ERC | Modificato il calendario dell’ERC Junior. Mares, campione uscente Under 28, punta ora alla top 5 assoluta

Il Rally Ungheria entra tra le gare Junior

Piccolo assestamento per il calendario ERC Junior, sia Under 28 che Under 27, con l'ingresso del Rally Ungheria. Intanto, il campione ERC1 Junior uscente commenta la sua nuova stagione in partenza dal Rally Roma Capitale
ERC | Modificato il calendario dell’ERC Junior. Mares, campione uscente Under 28, punta ora alla top 5 assoluta

Nella vigilia dell’avvio della stagione 2020 dal Rally di Roma Capitale, il calendario del Campionato Europeo subisce una piccola modifica nella parte che riguarda le sue competizioni per i piloti più giovani.

Il Rally Ungheria entra nell’ERC1 ed ERC3 Junior 2020

Nulla di sconvolgente, bensì semplicemente l’ingresso del Rally di Ungheria nel FIA ERC1 Junior ed ERC3 Junior Championship 2020: una scelta che fa riassesta il numero di appuntamenti dedicati rispettivamente ai piloti Under 28 a bordo delle vetture Rally2 (eleggibili anche per l’ERC1) e per quelli Under 27 sulle Rally5, che ritornano così a cinque round (quattro i risultati utili per stilare i punteggi finali) dopo la revisione dei calendari causa coronavirus.

Una decisione dettata dalla cancellazione per quest’anno del Barum Czech Rally Zlín e che posiziona così l’Ungheria, la cui gara è prevista a novembre, nello slot dedicato anche alle competizioni europee Junior. «Siamo molto felici di confermare che il Rally di Ungheria verrà incluso nei calendari di FIA ERC1 Junior e FIA ERC3 Junior, in modo che i concorrenti abbiano comunque cinque gare da fare e uno scarto a disposizione», ha commentato il coordinatore ERC Jean-Baptiste Ley. Abbiamo un forte legame con il promoter Truck Race Promotion Kft, e il pieno supporto e fiducia nella Federazione locale, MNASZ, sul fatto che sarà un grande evento per crescere i nostri giovani».

Le ambizioni nell’ERC 2020 di Filip Mares

Come ricorda il promoter del Rally di Ungheria Tamás Őry, l’ERC1 Junior dello scorso anno fu il terreno di uno scontro all’ultimo sangue tra Chris Ingram, poi campione europeo assoluto 2019, e Filip Mareš, che invece strappò al britannico per tre decimi di secondo il successo nel format Under 28 (inguaiandolo un po’ in termini di risorse per terminare la stagione, ma poi alla fine Ingram ce la fece con i risultati che sappiamo). Ebbene, il ceco torna per puntare all’obiettivo successivo, ovvero quell’ERC assoluto appannaggio del rivale britannico: se non la vittoria, il pilota di Laureta Auto Škoda Team confida nel posizionarsi nella top 5 finale.

Mares tra novità e conferme per il 2020

A proposito del Roma Capitale, dove inizierà la sua scalata nel campionato, Mareš ha dichiarato ai microfoni di ERC.com: «Adoro questo evento, ma sarà molto difficile per via delle alte temperature. Non è semplice rimanere in strada e anche per il set-up ci sarà parecchio da fare. E’ un rally molto interessante e farò di tutto per ripetere il risultato dell’anno scorso. Spero quindi di lottare per la Top 5». Quinto al Roma Capitale dello scorso anno, il ceco correrà assieme a Radovan Bucha, con il quale ha corso nel 2020 il Rally Bohemia, ottenendo un quarto posto nella prima uscita del navigatore su una R5, e che debutta al suo fianco come lettore di note mentre Jan Hloušek è stato dirottato come copilota dell’altra gloria ceca del motorsport, Jan Kopecký.  «Ci stiamo pian piano affiatando – spiega Mareš – e stiamo lavorando molto per essere pronti per Roma. A volte richiede tempo affinare certi dettagli». L’equipaggio guiderà la Skoda Fabia Rally2 Evo, confermando così il marchio della vettura che ha portato il giovane pilota al successo nell’ERC1 Junior. «Ci sono molte novità fra team, navigatore e persone che lavorano con me, visto che sono anche manager del team. Avrò molto da fare, ma sono felice perché adoro tutto questo ed essere anche pilota», spiega.

«Sicuramente sarà bello tornare a correre in ERC1 Junior dopo lo scorso anno – la cui vittoria ha consentito a Mareš di poter essere al via dell’europeo quest’anno – ho battuto Chris Ingram che è diventato campione assoluto, per cui è un bel risultato il mio. Sarò felice di incontrare di nuovo gli organizzatori del campionato e sono certo che a Roma avremo una grande gara. Mi auguro di fare altri rally, magari quelli su asfalto, visto che sarà dura mettere assieme il budget in tempi così difficili come questi»

FIA ERC1 Junior e FIA ERC3 Junior, calendario 2020

Rally di Roma Capitale (asfalto), 24-26 luglio
Rally Liepāja (Latvia, gravel), 14-16 agosto
Azores Rallye (gravel), 17-19 settembre
Rally Hungary (asfalto), 6-8 novembre
Rally Islas Canarias (asfalto), 26-28 novembre

Crediti Immagine di Copertina: Pagina Facebook Ufficiale Filip Mareš

 

 

Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati