TCR Europe | SIM Racing Series, Nagy e Davidovski condividono le vittorie di Zolder

Gare andate in scena settimana scorsa

Dániel Nagy vince ancora nel TCR Europe SIM Racing Series a Zolder, mentre Viktor Davidovski si tratta della prima affermazione.
TCR Europe | SIM Racing Series, Nagy e Davidovski condividono le vittorie di Zolder

Scorsa settimana è andato in scena un altro l’appuntamento virtuale del TCR Europe SIM Racing Series, stavolta sul circuito di Zolder. Dániel Nagy ha ancora dominato la prima manche, mentre la seconda è andata nelle mani di Viktor Davidovski.

Il resoconto di Gara 1: di nuovo Nagy

Martedì scorso è continuato il percorso dei protagonisti del TCR Europe, in attesa di rivedere il campionato reale di nuovo in pista. Nagy ha di nuovo conquistato la pole position con un tempo di 1’35”907, precedendo Gilles Magnus, Teddy Clairet, Bence Boldizs e Mat’o Homola. In Gara 1, Nagy è subito filato via dalla pole position con la propria Hyundai e ha tranquillamente condotto la corsa fino alla bandiera a scacchi. Magnus è stato invece sorpreso alla partenza, sorpassato subito da Clairet che si è insediato in seconda posizione; il pilota belga con l’Audi ha poi ripreso la posizione sul francese con Peugeot, terminando appunto 2° davanti a lui. A seguire troviamo invece Boldizs e la sorpresa Nicolas Baert, risalito dal decimo al quinto posto. Bene invece il nostro Luca Filippi, 6°. Ritirato Aurélien Comte, coinvolto in un contatto che ha visto coinvolti anche Davidovski e Jimmy Clairet.

Il resoconto di Gara 1: la prima di Davidovski

La seconda gara ha visto Davidovski partire dal palo, bravo a gestire Abdulla Ali Al-Khelaifi e a controllare poi la corsa. Il macedone ha quindi ottenuto la sua prima vittoria nella serie, davanti a Magnus – che aveva sorpassato Al-Khelaifi al 3° giro – e Filippi, stavolta ben più positivo di Gara 1 soprattutto per la gran difesa su Boldizs, in recupero dopo una carambola iniziale che ha visto coinvolti, tra gli altri, Nagy e Teddy Clairet; Nagy ha comunque concluso al 4° posto, precedendo Bolidzs e Baert.

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati