MINI Challenge | Mugello, Gara 1 e 2: vittorie a Sandrucci e a Zarpellon

Partita la nuova stagione del monomarca

Gustavo Sandrucci e Tobia Zarpellon si sono divisi le vittorie del primo appuntamento del MINI Challenge Italia al Mugello.
MINI Challenge | Mugello, Gara 1 e 2: vittorie a Sandrucci e a Zarpellon

È scattata in questo ultimo weekend appena trascorso la stagione del MINI Challenge Italia, protagonista sul circuito toscano del Mugello. A vincere le prime due gare sono stati Gustavo Sandrucci (Maldarizzi Automotive by Melatini Racing) e Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T).

Il resoconto di Gara 1: Sandrucci dalla pole

In qualifica, Sandrucci si è confermato il pilota da battere: il vincitore delle ultime due edizioni del MINI Challenge ha strappato la pole position con 0”7 di vantaggio su Ivan Tramontozzi (Sarma by Progetto E20 Motorsport). Al via di Gara 1, Sandrucci è scattato subito al comando, tallonato da Tramontozzi e Paolo Silvestrini (Emmeauto by Melatini Racing), mentre Lorenzo Nicoli (Motorauto F.lli Nardoni by Progetto E20 Motorsport) è rientrato ai box alzando subito bandiera bianca. Sandrucci s’invola al comando guadagnando un vantaggio sempre più consistente, mentre dietro va in scena un corpo a corpo incandescente fra Andrea Gagliardini (L’Automobile by Progetto E20 Motorsport), Di Fabio (Ambrosi by AC Racing Technology) e Roberto Gentili (M.Car by AC Racing Technology). Sandrucci inanella giri veloci fino al traguardo, chiudendo davanti ad un coriaceo Tramontozzi mentre, alle loro spalle, troviamo Gagliardini, Gentili e Diego Di Fabio (Ambrosi by AC Racing Technology), ma Gagliardini subisce una penalità di 25” che lo relega in decima posizione, mentre Gentili eredita il podio. Nella classe Lite, vittoria per Giorgio Amati (MINI Roma/Milano by Promodrive).

Il resoconto di Gara 1: che grinta di Zarpellon!

Scattato dalla prima fila per l’inversione di griglia, Cioffi (Fimauto by AC Racing Technology) vanifica subito il suo vantaggio con un testacoda nelle prime curve e concluderà a ridosso della top ten. Una partenza fulminea invece spinge Sandrucci dalla quarta fila alla prima posizione, ma non riesce a prendere un margine di sicurezza nei confronti dei suoi inseguitori. Gentili, mentre era in terza posizione, ha un problema ad uno pneumatico a dieci minuti dal traguardo, e poco dopo la stessa sorte toccherà a Tramontozzi. Nelle ultime fasi, Zarpellon sfodera una grinta vincente, portandosi a ridosso del leader Sandrucci, sorpassandolo poi e involandosi verso il traguardo. Gagliardini è 3°, davanti ad Alessio Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing) e a Lorenzo Nicoli (Motorauto F.lli Nardoni by Progetto E20 Motorsport), partito ultimo. Amati festeggia una bella doppietta nella classe Lite.

Copyright foto: MINI Italia

Leggi altri articoli in Monomarca

Commenti chiusi

Articoli correlati