FIA F3 | Budapest, Gara 2: Beckmann vince sul bagnato, penalità per l’ottimo Viscaal

A podio Piastri e Hauger

Bent Viscaal precede tutti sul traguardo di Gara 2 della Formula 3 all'Hungaroring ma, a causa di due penalità, la vittoria va nelle mani di David Beckmann.
FIA F3 | Budapest, Gara 2: Beckmann vince sul bagnato, penalità per l’ottimo Viscaal

David Beckmann vince sulla pista bagnata la seconda gara del weekend della Formula 3. L’alfiere della Trident deve ringraziare l’ottimo Bent Viscaal, uno dei più veloci stamane ma penalizzato pesantemente quando ha guidato per la maggior parte della corsa.

Il resoconto di Gara 2: Beckmann ringrazia Viscaal

I protagonisti della F.3 si sono svegliati stamattina con una leggera pioggia che ha reso viscido l’asfalto del tracciato ungherese, ripetendo le condizioni viste per tutto il venerdì. Chi si è subito distinto è stato Viscaal, velocissimo con la propria MP Motorsport dopo l’ottima performance mostrata ieri in Gara 1. Il nederlandese si è preso con forza la prima posizione, purtroppo costretto per via di una penalità di 5” commissionatagli dalla direzione gara per un contatto con Igor Fraga nei primi giri. Purtroppo, per il campione dell’Euroformula Open del 2018 è arrivata prima una seconda penalità di 5” – stavolta per aver sorpassato Logan Sargeant uscendo dai limiti della pista – e poi la safety car finale che ha sancito la fine di ogni sogno e tutte le lamentele di Viscaal via radio. A beneficiarne è stato per primo Beckmann, molto abile sul bagnato e in grado di assicurarsi la vittoria sbarazzandosi di Dennis Hauger, giunto 3° dietro anche a Oscar Piastri.

Weekend nero per Lawson

Sargeant ha concluso invece in quarta posizione, seguito dal costante Richard Verschoor con MP Motorsport e da Théo Pourchaire, vincitore ieri di Gara 1 con ART Grand Prix. Aleksandr Smolyar è riuscito invece a recuperare dal fondo fino alla settima posizione con Trident, dopo aver alzato bandiera bianca ieri per un contatto con Sargeant. Concludono in top-10 Sebastian Fernandez (ART GP), Enzo Fittipaldi (HWA Racelab) e Alex Peroni (Campos). Ritirato Federico Malvestiti negli ultimi giri, così come Frederik Vesti che ha accusato problemi tecnici. Pure Liam Lawson ha parcheggiato la monoposto a bordo tracciato, per un weekend davvero nerissimo.

Pos Driver Team Time/Gap
1 David Beckmann Trident 43m54.224s
2 Oscar Piastri Prema +1.026s
3 Dennis Hauger Hitech GP +1.522s
4 Logan Sargeant Prema +1.975s
5 Richard Verschoor MP Motorsport +2.497s
6 Theo Pourchaire ART Grand Prix +2.724s
7 Alexander Smolyar ART Grand Prix +3.220s
8 Sebastian Fernandez ART Grand Prix +3.594s
9 Enzo Fittipaldi HWA Racelab +3.939s
10 Alex Peroni Campos Racing +4.665s
11 Max Fewtrell Hitech GP +5.558s
12 Clement Novalak Carlin +5.911s
13 David Schumacher Charouz Racing System +6.351s
14 Sophia Floersch Campos Racing +7.584s
15 Calan Williams Jenzer Motorsport +8.158s
16 Lirim Zendeli Trident +9.253s
17 Bent Viscaal MP Motorsport +9.377s
18 Olli Caldwell Trident +10.023s
19 Jake Hughes HWA Racelab +11.385s
20 Roman Stanek Charouz Racing System +12.231s
21 Enaam Ahmed Carlin +24.654s
22 Cameron Das Carlin +49.970s
23 Alessio Deledda Campos Racing +51.050s
25 Jack Doohan HWA Racelab +1m51.752s
26 Matteo Nannini Jenzer Motorsport +1 lap
Ret Federico Malvestiti Jenzer Motorsport +3 laps
Ret Frederik Vesti Prema  
Ret Liam Lawson Hitech GP  
Ret Igor Fraga Charouz Racing System  
Ret Lukas Dunner MP Motorsport  

Classifica a cura di Formula Scout

Copyright foto: Trident

Leggi altri articoli in Formula 3

Commenti chiusi

Articoli correlati