ELMS | 4 Ore di Le Castellet, Qualifiche: United Autosports in pole con Albuquerque

Prima anche tra le LMP3

United Autosports conquista la pole position a Le Castellet, primo appuntamento dell'European Le Mans Series. Ferrari davanti a tutti tra le GTE.
ELMS | 4 Ore di Le Castellet, Qualifiche: United Autosports in pole con Albuquerque

Inizia nel segno di United Autosports la stagione 2020 dell’European Le Man Series. Sul circuito di Le Castellet, Filipe Albuquerque conquista la pole position, precedendo G-Drive Racing e la seconda vettura del team britannico, primo anche tra le LMP3. Kessel Racing e Ferrari le più veloci tra le GTE.

Il resoconto delle qualifiche: LMP2 e LMP3

Grande prova per United Autosports, con Albuquerque velocissimo nell’ultimo giro lanciato e in grado di fermare i cronometri sull’1’38”268, ben oltre due decimi più veloce di Nyck de Vries. Il nederlandese, chiamato quest’anno da G-Drive, ha comunque dimostrato di che pasta è fatto, precedendo l’altra Oreca 07 motorizzata Gibson di Alex Brundle, sempre marchiata dagli inglesi. I campioni in carica di IDEC Sport si accontentano del 4° posto con Paul Loup Chatin, seguita da Ben Hanley (DragonSpeed), Nicolas Lapierre (Cool Racing), Will Stevens (Panis Racing), Loïc Duval, Gabriel Aubry (entrambi con Algarve Pro Racing) e da Tristan Gommendy (Duqueine Engineering). United Autosports si appropria anche del primo posto tra le LMP3, segnando un tempo di 1’48”315 con la Ligier JS P320 guidata da Wayne Boyd. Distanziata di pochissimo la Duqueine M30 – D08 di DKR Engineering (+0”084), mentre in terza piazza troviamo RLR MSport. Eurointernational, campione in carica della classe, è solamente sesta con Niko Kari, quest’ultimo giunto all’ultimo dopo aver rinunciato alla Formula 3. Problemi per BHK Motorsport che vede in equipaggio i nostri italiani Francesco La Mazza e Lorenzo Veglia, così come per la Nielsen Racing #7.

Il resoconto delle qualifiche: GTE

Kessel Racing si prende la partenza dal palo nella classe GTE: Nicola Cadei ha mostrato tutta la propria esperienza sulla Ferrari F488 GTE Evo, precedendo di appena 0”016 (con un tempo di 1’51”729) l’unica Aston Martin Vantage AMR di Ross Gunn. Vicinissima anche la Ferrari di Spirit of Race guidata da Matthew Griffin, terza con mezzo decimo di ritardo e davanti per un solo millesimo alla Porsche 911 RSR del Dempsey-Proton Racing, portata in pista dal belga Alessio Picariello.

European Le Mans Series – 4 Hours of Le Castellet, qualifiche: classifica

Copyright foto: United Autosports

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati