WRC | Andrea Adamo: “Vedo dei progressi in Hyundai Motorsport. Neuville e Tanak cooperano per il team”

Adamo commenta il clima in squadra

Tra Neuville e Tanak i rapporti sono buoni e lavorano entrambi per il bene della squadra, mentre il team sta raccogliendo i frutti della riorganizzazione: le parole di Andrea Adamo, a capo di Hyundai Motorsport
WRC | Andrea Adamo: “Vedo dei progressi in Hyundai Motorsport. Neuville e Tanak cooperano per il team”

Riparte (tra un po’) il campionato WRC e rieccoci a parlare di uno dei temi di quest’anno nel Mondiale Rally, ovvero il rapporto tra Thierry Neuville ed Ott Tanak, che condividono il posto in squadra all’interno di Hyundai Motorsport.

La prima parte di stagione di Neuville e Tanak in Hyundai

Sino ad ora non sono volati stracci ed i primi tre appuntamenti di quest’anno sono filati via senza polemiche o recriminazioni, anche se il belga ad inizio stagione ha fatto intendere chiaramente di aver avuto sempre la meglio, sino ad oggi, sui compagni di team. C’è da dire però che se non fosse stato per l’incidente ed il ritiro dell’estone al Rallye di Monte Carlo, probabilmente i due sarebbero ancora più appaiati nella classifica del WRC 2020: attualmente Neuville è terzo con 42 punti, con all’attivo la vittoria a Monte Carlo, un sesto posto in Svezia e un tredicesimo in Messico, mentre Tanak è quinto con il già citato ritiro più due secondi posti negli appuntamenti successivi, per un saldo di 38 punti. Insomma, da settembre quando ripartirà il campionato dagli sterrati estoni, in cui il campione WRC 2019 giocherà in casa, ne vedremo delle belle.

“Neuville è stato umile accogliendo Tanak in squadra”

Ma a ridimensionare presunte rivalità ci ha pensato il team principal Andrea Adamo, che a DirtFish ha spiegato di essere rimasto «colpito» dall’atteggiamento «umile» di Neuville alla notizia dell’arrivo di Tanak. «È stato di larghe vedute – spiega a proposito del suo pilota – e disposto a fare tutto il possibile per far funzionare la cosa. E lo stesso è avvenuto da parte di Ott. Quando fanno i test, lavorano assieme e spingono la vettura nella giusta direzione. Stiamo facendo buoni progressi. Le persone erano preoccupate per la competizione nella squadra, ed invece c’è una cooperazione. Poi certo, sappiamo che quando inizia un rally, diventa tutto competizione. Lontano dai rally, siamo insieme».

“Tanak è un po’ come Gabriele Tarquini”

Secondo Adamo, Tanak è abbastanza simile a Gabriele Tarquini, che con lui vinse nel 2018 la prima edizione del WTCR: «È salito in auto e sapeva esattamente cosa voleva. Ancora più importante, è stato in grado di dare la priorità allo sviluppo. Non è il ragazzo che viene dal test e dice: ‘OK, è questo per il differenziale posteriore, ora guarda lo sterzo; il motore deve andare in questo modo e ora parliamo degli ammortizzatori “. No. Ott ha chiaramente pianificato ciò che voleva e su quali settori e cose da fare concentrarsi. Vedo questo genere di cose con Tarquini e, onestamente, rende il contributo di un guidatore allo sviluppo inestimabile. La gente voleva sapere quando è arrivato Ott, mi hanno detto: “Ott sarà una sfida per te …” E invece non è così. Ott in Hyundai non è una sfida; l’arrivo a Hyundai di Ott è un’opportunità».

“Sono orgoglioso di quanto Hyundai Motorsport sta facendo in questi mesi”

Infine, il team principal ha parlato del lavoro di questi mesi e dei test che sono riusciti a svolgere a giugno in Finlandia, dove sono stati apportati dei miglioramenti a livello aerodinamico alla Hyundai i20 Coupé WRC. «Durante il lockdown abbiamo lavorato duramente, così come nei test. Abbiamo ottenuto buone informazioni e apportato buoni miglioramenti. Continuiamo a spingere ora, ma sono davvero orgoglioso di ciò che la mia gente ha raggiunto in questi tempi difficili. Onestamente, penso che stiamo iniziando a vedere alcuni cambiamenti provenienti dalla riorganizzazione che ho fatto nel team lo scorso anno. Non succederà dall’oggi al domani, ma possiamo vedere progressi reali. Questo è buono. Ma tutto ciò è davvero buono solo se vinciamo!».

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati