Suzuki Rally Cup, parte la stagione 2020: il calendario ed i dettagli

I dettagli sul Suzuki Rally Cup 2020

Torna con la 13esima edizione la Suzuki Rally Cup: ecco come si articolerà questa stagione, gli appuntamenti, le vetture in gara ed il montepremi
Suzuki Rally Cup, parte la stagione 2020: il calendario ed i dettagli

È da un po’ che non parliamo di una serie monomarca che è molto apprezzata come trampolino di lancio per giovani rallisti, messa però in un cono d’ombra causa coronavirus e blocco dei campionati. Ora però il Suzuki Rally Cup è pronto per far rombare i motori delle Swift e riaccendere la competizione che quest’anno toccherà l’edizione numero 13.

Suzuki Rally Cup, il format 2020

Per l’occasione e vista la situazione un po’ differente dal solito dei campionati italiani rally, il trofeo della casa di Hamamatsu non si dividerà come lo scorso anno in due gironi legati al CIR da una parte e al CIWRC dall’altra (confluiti poi nella finalissima del Trofeo ACI Como, la cui classifica però è ancora sub judice), ma verrà razionalizzato e si dipanerà lungo queste due serie, distribuendo i propri appuntamenti tra una e l’altra. In tutto saranno sei i round, partendo dal Rally di Alba di inizio agosto per poi chiudere anche nel 2020 a Como. Gli iscritti potranno scartare un risultato al fine della compilazione dei punteggi finali, ma questo risultato non dovrà essere legato al round finale.

Le vetture in competizione si inseriscono come sempre nel Gruppo R1, con la presenza quindi delle Suzuki Swift Sport 1600, delle Swift Boosterjet 1.0 e le BoosterJet 1.0 (Swift-Baleno),  quest’ultime in configurazione Racing Start o R1 Nazionale. Quindi quattro tipologie di auto, studiate per coniugare agilità con una buona base prestazionale, in modo da poter costituire il punto di partenza per i rallisti del domani. I costi di iscrizione sono di 1.000 euro più IVA per gli esordienti nella Suzuki Rally Cup, che diventeranno 500 euro più IVA per coloro che vi hanno già partecipato nella stagioni passate. I navigatori invece godranno dell’iscrizione gratuita, ed eventualmente acquistare ad un prezzo speciale la tuta ignifuga HRX disponibile nel kit per i piloti non esordienti nel monomarca.

Il montepremi del Suzuki Rally Cup 2020

I premi in palio per chi partecipa ad almeno quattro appuntamenti consistono, tra l’altro, in 10.000 euro al vincitore della classifica assoluta, che diventano 9.000 per il trionfatore nelle RS e nelle R1 Turbo; a seguire, vengono premiati i primi sei della assoluta e primi quattro delle altre categorie, scalando dai 6.000 euro del secondo classificato ai 1.000 del sesto. Da notare che i premi per le categorie di supporto, assieme all’Under 25 (che può vincere sino a 3.000 euro) ed Over 50 (in palio un assegno al vincitore di 1.000 euro), sono cumulabili con quella generale. I copiloti ed il concessionario per i ricambi del vincitore invece hanno a disposizione 1.000 euro per il miglior classificato.

Suzuki Rally Cup, calendario 2020

1 e 2 agosto – 14° Rally di Alba

21 e 22 agosto – 43° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio

12 e 13 settembre – 104a Targa Florio

3 e 4 ottobre – 67° Rallye Sanremo

23 e 24 ottobre – 38° Rally 2 Valli

6 e 7 novembre – 39° Rally Trofeo ACI Como

 

 

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati