WRC | La ripresa di M-Sport: un evento a Greystoke con tutte le sue vetture e per far ripartire i rally in sicurezza

Tutte le Ford M-Sport a Greystoke

Per la prima volta ben 45 Ford rally prodotte da M-Sport, tra ufficiali e clienti, affronteranno una breve gara nella zona di Greystoke Forest. L'evento servirà anche a dimostrare in Gran Bretagna che si può ripartire in sicurezza
WRC | La ripresa di M-Sport: un evento a Greystoke con tutte le sue vetture e per far ripartire i rally in sicurezza

Mancava solo M-Sport alla lista dei team in competizione nel WRC che, complice la ripartenza ritardata del campionato a settembre, nel frattempo si danno da fare con le gare rally a disposizione in Europa. Proprio per l’incertezza che dominava sino a qualche tempo fa sul riavvio del Mondiale, la struttura con a capo Malcom Wilson aveva addirittura saltato le sessioni di test ufficiali della ripresa, svolti in Finlandia dai concorrenti Toyota Gazoo Racing e Hyundai Motorsport: ma adesso ci si prepara ad una serie di appuntamenti per riprendere il ritmo con le Ford Fiesta WRC, e non solo quelle.

Gli appuntamenti estivi di M-Sport

Prima l’annuncio della partecipazione al Rally di Roma Capitale con una vettura World Rally Car (con a bordo l’italiano “Pedro”) e la Fiesta R5 MkII con il pilota ufficiale impegnato nel WRC2 Adrien Fourmaux; poi l’ufficialità della presenza di M-Sport anche al RallyLegend di ottobre, sempre con la Fiesta WRC ma senza rivelare al momento l’equipaggio scelto: ora il team segna sul calendario la data del 22 agosto prossimo, in cui si terrà una giornata di gara nella zona di Greystoke Forest, già sede del Greystoke Stages Rally annullato quest’anno causa Covid e slittato direttamente alla prossima estate.

M-Sport e la collaborazione con Motorsport UK per la ripartenza dei rally

L’appuntamento nasce dall’impegno di M-Sport in collaborazione con la regione del West Cumbria e l’Eden Valley Motor Clubs, e servirà a dimostrare che si può ripartire con i rally anche in Gran Bretagna, uno dei luoghi in Europa più flagellati dal coronavirus. Il tutto nasce dalla volontà del team di Cockermouth di aiutare la federazione nazionale, Motorsport UK, a fare in modo che riprendessero le competizioni della disciplina, al più presto possibile ma rispettando ovviamente le precauzioni sanitarie. Le idee e i progetti nati saranno quindi applicati all’evento di agosto, in modo tale da tracciare il solco che organizzatori ed addetti ai lavori potranno seguire per mettere in piedi gare in totale sicurezza.

45 vetture Ford M-Sport all’evento di Greystoke

L’appuntamento di Greystoke sarà aperto solo ai mezzi M-Sport, con la presenza di 45 vetture prodotte dalla struttura legata a Ford: oltre alle Fiesta WRC, vedremo anche le Focus, le altre classi rappresentate con la Fiesta ST, S2000, RRC, R5, R2, R1 e le ultime arrivate, ovvero la Fiesta R5 MkII e la Rally4. Questa celebrazione del ventennale di sforzi fatti da M-Sport nel mondo rally si svolgerà lungo sei prove speciali, per un totale di poco più di 60 km cronometrati. Il tutto nella zona boschiva di Greystoke, già teatro di gare su sterrato iconiche, e che sarà ovviamente a porte chiuse. Le note per i piloti saranno acquistabili dal già navigatore per i colori M-Sport e veterano di Greystoke Craig Parry, già al fianco negli ultimi anni di Elfyn Evans e Gus Greensmith, tra gli altri.

“La ripresa dei rally deve essere fatta in maniera sicura”

«È stato bello lavorare con Motorsport UK nelle ultime settimane», ha commentato il team principal Richard Millener. «Vogliamo tutti vedere di nuovo i rally in azione e questo evento ha lo scopo di mostrare come far ciò in modo sicuro e responsabile». Dello stesso avviso il Managing Director Malcom Wilson: «È molto importante che il settore torni a riprendersi. Naturalmente questo deve essere fatto in modo sicuro – puntualizza – e spero che questo evento rassicuri gli organizzatori e i club automobilistici sul fatto che si possa organizzare un rally in maniera responsabile». «Sarà bello vedere un po’ di competizione – prosegue poi Millener – ma sarà bello anche vedere la nostra comunità di clienti insieme ad un evento. […] Più penso a ciò che questo evento potrebbe mostrare, più la cosa diventa emozionante».

Hugh Chambers, amministratore delegato di Motorsport UK, non nasconde anch’esso la propria soddisfazione: «Siamo entusiasti di vedere Malcolm Wilson e M-Sport dietro il riavvio dei rally nel Regno Unito. Abbiamo dovuto aspettare pazientemente un po’ di più per far ripartire lo sport e tornare a correre, ma dal nostro annuncio abbiamo ottenuto un supporto senza precedenti da parte della nostra comunità». Ricordiamo che la Gran Bretagna è stata costretta a rinunciare quest’anno al suo evento di punta della disciplina, ovvero il Rally del Galles.

«L’evento di agosto organizzato da M-Sport, West Cumbria ed Eden Valley Motor Clubs – prosegue Chambers – sarà uno dei nostri primi attesi appuntamenti per questa entusiasmante disciplina […] e fornirà un test popolare per alcuni dei nostri concorrenti. Vorrei anche ringraziare personalmente Malcolm e tutti quelli di M ‑ Sport per l’uso delle strutture in Cumbria e l’uso delle ultime vetture WRC per aiutarci a produrre i video di sensibilizzazione [per organizzare gare rally sicure dal punto di vista sanitario, ndr] che saranno fondamentali per dare fiducia ai nostri club ed eventi per organizzare manifestazioni nel clima attuale». Conclude Wilson: «Non vedo l’ora di vedere così tante auto M-Sport insieme nello stesso evento. È qualcosa che non abbiamo mai fatto prima, e sarà una fantastica opportunità per celebrare il nostro successo mentre ci ritroviamo con tutti gli equipaggi e le squadre».

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati