ERC | Craig Breen e le pressioni da favorito: “Ma il mio obiettivo è lo sviluppo delle gomme MRF Tyres”

Le aspettative di Breen

Alla vigilia del ritorno in gara nell'ERC, Craig Breen parla delle sue aspettative in merito al campionato europeo e sul possibile ruolo di favorito
ERC | Craig Breen e le pressioni da favorito: “Ma il mio obiettivo è lo sviluppo delle gomme MRF Tyres”

Domani sarà presentato ufficialmente il Rally di Roma Capitale 2020 in diretta streaming, con i dettagli e la start list dell’evento che il prossimo 24-26 luglio segnerà l’inizio della stagione per il campionato ERC (ed anche il nostro CIR).

Breen: “Cerco solo di concentrarmi sul lavoro di sviluppo per MRF Tyres”

Tra i protagonisti attesi spicca Craig Breen, atteso per una stagione completa nella competizione europea rally, a bordo della Hyundai i20 R5 di BRC Racing e con gomme MRF Tyres. Indicato come favorito, l’irlandese in realtà si smarca da ogni pressione e, facendo sfoggio di un certo understatement, rivela che il suo obiettivo principale nell’ERC è essere d’aiuto al fornitore indiano di pneumatici (che vuole contendere il mercato ai colossi come Pirelli o Michelin) nello sviluppare i propri prodotti. «Siamo ancora nel bel mezzo dello sviluppo delle gomme – ha dichiarato Breen a DirtFish – quindi sto solo cercando di concentrarmi sul lavoro, ma ovviamente per gli altri ragazzi sarà bello avere una sorta di punto di riferimento, suppongo. C’è ancora molto lavoro da fare con i pneumatici, quindi dobbiamo percorrere ogni chilometro che possiamo fare, e ovviamente se otteniamo in quel caso un buon risultato, i tempi sono competitivi, allora andrà bene. Ma dobbiamo essere realistici in fin dei conti, e dobbiamo cercare di continuare lo sviluppo lontano dai rally nel miglior modo possibile. È un po’ l’obiettivo principale al momento, ma comunque, una volta iniziati i rally, andremo il più velocemente possibile e vedremo cosa possiamo fare».

“Qualsiasi tipo di guida nei rally è meglio di niente, per ora. Ma ci metto sempre il 110%”

Breen ha corso nell’ERC dal 2013 al 2016, ottenendo nella sua miglior stagione – il 2015 – il secondo posto finale con la Peugeot 208 T16 R5, grazie anche a tre vittorie e due piazze d’onore. Inoltre non dimentichiamo la carriera nel WRC, che negli ultimi due anni è proseguita in maniera part time sotto l’ala di Hyundai Motorsport, che non vuole perderlo di vista (e che forse schiererà al Rally Estonia di settembre, dopo la sua partecipazione in Svezia quest’anno). Ricordiamo che nel frattempo l’ex Citroen correrà anche al Rally di Alba di agosto, sempre con la i20 R5.

«Per me, qualsiasi tipo di guida al momento è meglio di niente e ho solo bisogno di percorrere ogni chilometro al meglio che posso, imparare, perfezionarmi e provare a dare il meglio possibile in auto. Ogni volta che arrivano queste opportunità, se penso valga la pena, ci metto assolutamente il 110% di me stesso, quindi è solo un’altra di quelle chance ed il mio piano sarà quello di attaccare come in ogni altra occasione», chiosa Breen.

Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati