WTCR | Pre-Season Esports: Azcona e Michelisz vincono le due gare di Macao

Penultimo round ricco di emozioni

Sul circuito di Macao, Mikel Azcona e Norbert Michelisz vincono le due manche e sono pronti per la lotta al titolo del WTCR virtuale assieme a Yann Ehrlacher.
WTCR | Pre-Season Esports: Azcona e Michelisz vincono le due gare di Macao

Mikel Azcona e Norbert Michelisz vincono le due gare del penultimo appuntamento di Macao della Pre-season Esports WTCR Championship, il campionato virtuale ufficiale del Mondiale Turismo. Fuori dalla lotta al titolo Esteban Guerrieri per un incidente.

Il resoconto di Gara 1: dominio di Azcona

Come ci si poteva aspettare, sul tracciato cittadino dell’ex protettorato portoghese si sono visti molti contatti e disordini. Nella prima manche, Azcona è scattato dalla pole position e s’è involato in solitaria verso la bandiera a scacchi, vincendo la sua prima gara stagionale con ben due secondi e mezzo di vantaggio su Yann Ehrlacher, scattato 2°. Il pilota spagnolo della Cupra può dunque ritenersi soddisfatto, così come il francese di Cyan Racing essendo entrambi coinvolti nella lotta per il campionato. Néstor Girolami ha concluso invece sul gradino più basso del podio con la Honda del Münnich Motorsport, davanti all’ex leader Mat’o Homola e ad Attila Tassi, che ha tentato invano di mettere sotto pressione l’argentino prima di commettere un errore che ha lasciato sfilare anche l’altro pilota di Hyundai. Niels Langeveld è 6°, seguito da Guerrieri, Bence Boldizs, Kevin Ceccon e Thed Björk.

Il resoconto di Gara 2: la spunta Michelisz

Tutta un’altra storia in Gara 2: Björk è scattato dal palo ma è stato subito sopravanzato da Michelisz alla curva Lisboa. Intanto, nelle retrovie si è verificato un grosso incidente: nel gruppone, Guerrieri ha toccato le barriere ed è stato investito da Girolami e da Langeveld, creando un grosso caos; l’argentino è dunque fuori dalla lotta al titolo nonostante abbia dimostrato di essere veloce nel virtuale. Tornando davanti, Michelisz ha vinto con autorità davanti a Björk e Tiago Monteiro, mentre Aurélien Comte conclude al 4° posto precedendo, Bolidzs, Ceccon – ottima performance dell’italiano di Alfa Romeo –, Ehrlacher e Andy Priaulx. Solo 9° Azcona. che ha accusato un malfunzionamento al volante mentre era 3°. Chiude in top-10 Tom Coronel. La sfida al titolo è ora riservata a Ehrlacher (che guida la classifica con 157 punti), Michelsz (-9) e Azcona (-17), che si sfideranno il prossimo weekend a Sepang.

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati